[Segnalazione] Crimini post mortem. Quando la morte precede il crimine di Marcos Nieto Pallarés

Buona serata Lettori!

Anche se il sole è già calato, voglio porre alla vostra attenzione un libro tradotto dallo spagnolo. Il libro è uscito da poco e anche se non rientra proprio nel mio genere (ok, è un po’ horror e sapete che io poi non dormo la notte) so che a molti di voi potrebbe proprio piacere.

Crimini post mortem. Quando la morte precede il crimine
Marcos Nieto Pallarés – Trad. Elena Selmi
Babelcube
eBook: 2.80 €
Link all’acquisto: Barnes & Noble, Apple, Kobo, Scribd.

Trama: Quante volte ti sei chiesto come sarà il tuo funerale? Chi verrà? Chi no? E, soprattutto, chi piangerà la tua scomparsa? Che sentimenti proveremo noi, assistendo a quest’ultimo addio, nel  vedere i volti di coloro che tanto abbiamo amato? Me lo sono chiesto più volte, ma l’oscurità della mia bara non mi consentirà di vedere come verrò sotterrato. All’esterno, risuonano Salve Regina e si odono pianti, come un sussurro lontano. Il dolore, che si respira da dietro al legno, è intuibile, e io soffro per quelli che credono di avermi perso. I miei cari provano un dolore inevitabile: un dolore per il bene comune. Non ho trovato altro modo, maniera alcuna, per evitare la seguente morte. Però so che, in questo stesso istante, in cui mi viene concessa una sepoltura cristiana, l’assassino presenzia alla mia inumazione. Quel disgraziato crede che riposi in eterno; ma Alder McAlister non riposa mai.

Che vi avevo detto? Secondo me a molti appassionati del genere, questo libro può piacere! Fatemi sapere se lo leggerete!

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.