[Recensione] The Glittering Court di Richelle Mead

Buongiorno Lettori!

Ogni tanto riemergo dal letargo! Questi giorni, complice la primavera e una bella passeggiata da Ikea, sono stanchissima! Adoro Ikea con tutta me stessa, ma andarci di sabato è chiedere al proprio corpo di sopportare davvero tanto! Quel posto è un concentrato di cose belle, che diventano indispensabili anche se non servono, quindi ho comprato un bambù (e devo ancora capire se ha bisogno solo dell’acqua o della terra) e un’altra piantina grassa, davvero bella!

Oggi però non voglio raccontarvi le mie avventure da Ikea (in futuro potrei farlo però, attenzione!), bensì vorrei proprio parlarvi di un libro che ho terminato da più di una settimana, e che causa esami, recensisco solo adesso. Vi voglio parlare di The Glittering Court di Richelle Mead, il primo romanzo di una trilogia, pubblicato da Edizioni LSWR, che con questo romanzo si apre alla narrativa.

The glittering court
Richelle Mead
Edizioni LSWR
Prezzo: 16.90 €
eBook: 11.99 €

Trama: Per un gruppo selezionato di ragazze la Corte Scintillante (The Glittering Court) rappresenta l’opportunità di conquistare una vita che finora potevano solo sognare, una vita fatta di lusso, glamour e ozio. Per l’aristocratica Adelaide, costretta dalla sua famiglia nobile, ma ormai decaduta, a un matrimonio d’interesse, la Corte Scintillante rappresenta qualcos’altro: l’occasione di pianificare il proprio destino e di avventurarsi in una nuova terra ricca e incontaminata al di là dell’oceano. Dopo un incontro fortuito con l’affascinante Cedric Thorn, Adelaide si spaccia per una cameriera. Tutto comincia a sgretolarsi quando Cedric scopre lo stratagemma di Adelaide e questa viene notata da un giovane governatore molto potente, che vuole sposarla. La fanciulla non si è lasciata alle spalle la gabbia dorata della sua vecchia vita solo per diventare di proprietà di qualcun altro. Ma a essere davvero sconvolgente – o meravigliosa – è la fortissima attrazione proibita tra Adelaide e Cedric, che, se assecondata, li renderebbe due emarginati in un mondo selvaggio, pericoloso e inesplorato, e forse ne causerebbe perfino la morte.

The Glittering court è un romanzo con la voce narrante di Adelaide, una nobile che per scappare ad un matrimonio combinato, si finge una cameriera per entrare alla Corte Scintillante, un’associazione che ripulisce ed educa delle ragazze per proporle come mogli agli uomini del Nuovo Mondo.
In questo romanzo si combatte in nome dell’amore e della passione tra due persone, ma anche in nome dell’amicizia che si viene a creare tra le partecipanti della Corte Scintillante.
Nel mondo che ci viene proposto, si trovano i contrasti tra Chiesa, Nuovo Mondo e usanze che ricordano molto l’epoca elisabettiana.

Adelaide è una ragazza moderna, che non si vuole piegare agli obblighi di un matrimonio combinato e coglie l’occasione di sfuggire non appena conosce Cedric, inviato dal padre per cercare ragazze da portare alla Corte.
In un posto dove una nobile dovrebbe riuscire bene in tutto, lei si confronta con difficoltà che appartengono alle persone comuni e puntualmente con quello che diventerà il suo vero amore.

Essendo narrato in prima persona, si entra nella testa di Adelaide e si viene a conoscenza di tutte le sue emozioni, delle sensazioni e delle difficoltà che affronta.
Nascono i rapporti di amicizia con Tamsin e Mira e incontra persone che vorrebbero solo farle del male.
Adelaide è un personaggio che a volte non si sopporta, convinta che tutto sia nelle sue mani, a volte invece si apprezza la sua forza, il coraggio di adattarsi a situazioni per lei inimmaginabili. Mentre leggevo mi rendevo conto che erano presenti alcuni buchi narrativi, che sono certa verranno colmati dai successivi libri, dedicati a Tamsin e Mira, infatti spesso i buchi sono relativi alle loro apparizioni.

Una lettura interessante e piacevole, che catapulta il lettore all’interno di questo mondo scintillante, dove spesso la luce non riesce a nascondere le abili macchinazioni che si trovano grattando un po’ la superficie.
In alcuni punti sembra ci sia troppa carne al fuoco, ma sono convinta sia una scelta dell’autrice per guidare il lettore verso gli altri libri, in un intreccio così intricato che forse troverà soluzione solo nelle ultimissime pagine.

Un libro che vi consiglio di leggere, soprattutto se vi piacciono le storie avventurose, d’amore e che vi faranno sognare con dei fantastici abiti.

E voi, l’avete letto? Vi è piaciuto?

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

2 thoughts on “[Recensione] The Glittering Court di Richelle Mead

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.