[Recensione] The Midnight Sea di Kat Ross

Miei cari Lettori,

come vi avevo detto, oggi arriva una bella recensione fresca fresca di lettura (ha senso quello che ho scritto?). Oggi voglio parlarvi di un libro che mi ha tenuta sveglia, anzi oserei dire che mi ha tolto il sonno, perché io sono anziana dopo le 23 e spesso mi prende sonno, invece stanotte avevo gli occhi aperti, spalancati e dentro di me dicevo “No! No! Ma che infame!“.
Ah, di cosa parlo? Di The Midnight Sea di Kat Ross, un libro pubblicato da Dunwich edizioni e che ho conosciuto grazie a Regin. Bè il ringraziamento pubblico ci sta tutto, perché mi ha permesso di conoscere e leggere un romanzo che… Bè giustamente la recensione tra poco!

The Midnight Sea
Kat Ross
Dunwich Edizioni
Prezzo: 14.90 €
eBook: 3.99 €

Trama: Nazafareen vive per la vendetta. È una ragazza dell’isolato clan Four-Legs e tutto ciò che sa dei Water Dog del Re è che legano a sé delle creature malvagie chiamate daeva per proteggere l’impero dai non-morti. Ma quando arrivano degli esploratori per reclutare persone con il dono, afferra al volo l’opportunità di unirsi alle loro file per dare la caccia ai mostri che le hanno ucciso la sorella. Segnata dal dolore, è disposta a pagare ogni prezzo, anche se significa legarsi a un daeva chiamato Darius. Umano solo nell’aspetto, possiede un potere terrificante, controllato da Nazafareen. Ma i bracciali d’oro che li uniscono hanno un indesiderato effetto collaterale. Ciascuno prova le emozioni dell’altro, e l’umana e il daeva cominciano a diventare pericolosamente intimi. Mentre inseguono un nemico mortale lungo l’arida Great Salt Plain fino alla scintillante capitale Persepolae, dissotterrando i segreti del passato di Darius, Nazafareen è costretta a mettere in dubbio la schiavitù dei daeva e la sua stessa lealtà nei confronti dell’impero. Ma con un male antico che si agita al nord e un giovane conquistatore che controlla l’ovest, il destino dell’intera civiltà potrebbe essere in pericolo…

Se non si è capito dal preambolo, ho amato questo libro. Inutile girarci intorno! Oggi ne parlavo con degli amici e mi brillavano gli occhi, quindi sarebbe sciocco dirvi “si, beh, ma…”. La verità è che il libro l’ho amato e la recensione potrebbe anche finire qui, ma non si può.

Nazafareen è solo una ragazzina all’inizio della storia, quando decide di unirsi ai Water Dog, dei guerrieri che si legano a delle creature malvagie, i daeva. Al momento opportuno, Nazafareen viene legata a Darius, un daeva che ha la maledizione al braccio sinistro che non può utilizzare. Il racconto, narrato in prima persona da Nazafareen, è in grado di trasportarci tra le montagne innevate, le tempeste di sabbia e palazzi dalla struttura che va contro ogni legge della fisica.
Tra demoni e umani, vendetta e amore, ci si domanda chi sia davvero il cattivo.

Diciamocelo, durante la lettura ero in apnea! Non mi aspettavo alcuni risvolti, situazioni e… è veramente difficile scrivere questa recensione senza fare spoiler, quindi mi limiterò a dirvi delle cose molto importanti.

I personaggi sono ben caratterizzati, forti e con una tempra invidiabile. Ci sono quelle persone da amare e altre da odiare, persone con cui si entra in empatia, si soffre e si sorride.
La descrizione dei paesaggi ci permette di muoverci con la mente insieme a Nazafareen e Darius, aiutandoci a capire tutto ciò che accade ai Water Dog.

Il libro è scritto in maniera semplice, non è una lettura pesante e grazie a questo stile il lettore viene invogliato a continuare, pagina dopo pagina, senza pensare a ciò che succede intorno a noi, in quella che viene definita vita reale.

Sono contenta, contentissima di aver letto questo libro perché ho conosciuto un mondo nuovo, pieno di strane creature e personaggi forti e allo stesso tempo soggetti alle debolezze degli esseri umani.

Io devo consigliarvi veramente questo libro. Non lo potete perdere assolutamente, è una lettura che deve entrare nella vostra libreria perché perché personaggi come Nazafareen e Darius vi faranno innamorare!

Lo conoscevate questo libro? Qualcuno di voi l’ha già letto?

Scheggia

 

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

6 thoughts on “[Recensione] The Midnight Sea di Kat Ross

  1. Ophelie

    Ciao Sheggia
    Questo romanzo sembra far proprio al caso mio. Sono reduce da una lettura pesantissima e che non sono riuscita a concludere (immagina la fatica). Messo in WL e quoto Grazia, la cover è bellissima XD

    Reply
    1. Scheggia Post author

      Cover spettacolare! Avete ragione. A quanto pare è quella originale. Che lettura hai abbandonato? Comunque ti dico che mi è piaciuto così tanto che anche se l’ho letto in eBook, conto di prenderlo in cartaceo appena possibile ❤️

      Reply

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.