[Autori Emergenti] Segnalazioni #15

Buongiorno Lettori!

Lo so che di solito le segnalazioni le dovrei fare il giovedì, ma diciamo che questo mese sarà un po’ così, quindi anche se è venerdì, concediamoci le segnalazioni e in particolare un racconto di Shanmei dal titolo Gli otto sigilli della Fenice di Fuoco.

Gli otto sigilli della Fenice di Fuoco
Shanmei
eBook: 1.50 €
Link all’acquisto: Amazon

Trama: Siamo in Cina intorno alla fine del 1200, la dinastia Song è agli sgoccioli, i Mongoli sono dappertutto e presto arriveranno nella capitala Lin’an, l’odierna Hangzhou. Protagonista è un militare, il nobile Zhao Xianlong e un manipolo di eroi che faranno di tutto per salvare l’Imperatore e la sua famiglia. Una storia classica di coraggio, abnegazione, attenzione agli ideali confuciani, ricca di scene di lotta, congiure, agguati, e con la “partecipazione” di un vero personaggio storico, che nel racconto è il villain della situazione. Non sempre la vittoria determina il valore, a volte anche solo provarci lealmente fa la differenza.

Ecco a voi un piccolo estratto dal racconto:

Il vento del Nord soffiando gelido aveva allontanato la nebbia rendendo visibili le insegne coi colori nero e oro dell’esercito sconfitto, che tremolavano ancora sulle aste conficcate nella neve. Un silenzio innaturale invadeva la valle, a ridosso di una gola, dove solo poche ore prima si era combattuto. Si era spento il clangore delle spade, il sibilo acuto delle frecce scagliate a pioggia, il fragore delle armi da fuoco, il grido di battaglia di entrambi i fronti. I vincitori se ne erano andati, ora sul campo giacevano solo i morti semisommersi dalla neve macchiata di sangue. Nessuno li avrebbe sepolti, i loro corpi si sarebbero decomposti, magari profanati dagli animali selvatici della foresta vicina, se il gelo e il ghiaccio non li avesse conservati fino a primavera. L’antico coraggio, il valore, la lealtà di quegli uomini eroici, sarebbe stata spazzato via per sempre, o forse avrebbe continuato a vivere solo nelle ballate o nelle leggende narrate dai cantastorie itineranti.

Qualche contatto se volete ulteriori informazioni sull’autrice o sul libro:
Sito dell’autrice e del libro: I racconti di Shanmei
Pagina Facebook: Shanmei

Vi ricordo che questa autrice ha scritto anche Il fermaglio di Giada e cliccando sul link potrete trovare la segnalazione al libro.

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.