[BlogTour] Fandom di Anna Day: Violet e il Cosplay oggi

Buongiorno Lettori!

Oggi sul blog troverete la seconda tappa di un Blogtour dedicato a un libro uscito da poco: Fandom di Anna Day.
Nel post di ieri (21/02) Non solo libri ci ha presentato questo Young Adult e oggi io vi parlerò del Cosplay, un elemento fondamentale del libro e da cui parte tutta la storia.

Violet e il Cosplay oggi

Il cosplay è un’attività particolare che spesso “è praticata” dagli appassionati, che sia di un manga, di un film, libri, videogiochi e altro ancora.
E Fandom inizia proprio così, con Violet e i suoi amici che per un giorno decidono di impersonare i personaggi del loro libro preferito: La Danza delle forche.
L’ambientazione iniziale è il ComiCon, un evento grandissimo che si tiene in America. Eppure anche in Italia abbiamo le nostre soddisfazioni.
Siamo abituate a vedere Sheldon, Leonard, Howard e Raj aggiornare continuamente il sito del Comicon per prendere i biglietti per entrare, eppure quanti in Italia prenotano mesi prima per andare al Lucca Comics?

Il Lucca Comics è la fiera più grande nel nostro paese relativa al genere, ma non mancano fiere più piccole e comunque belle, come il Romics di Roma, Napoli Comicon, Etna Comics e tante altre.
Cosa spinge una persona a fare Cosplay?
La possibilità di essere, per qualche giorno, il personaggio che tanto si ama, arrivando a quel risultato dopo impegno e anche spesso un cospicuo investimento.
Il cosplay, quello fatto bene, non si prepara in un giorno.
Si possono comprare gli abiti già pronti oppure ci si può lavorare nei mesi che precedono la fiera: materiali, stoffe e colori entrano nelle abitazioni e con impegno e tenacia si cerca di realizzare un abito che sia il più fedele all’originale.

Il Cosplay non è solo amatoriale. Ci sono professionisti che con i loro costumi partecipano a concorsi prestigiosi e che gareggiano per vincere, come ad esempio a Lucca si concorre per essere selezionati per il European Cosplay Gathering, sperando di arrivare alla finale di Parigi al Japan Expo.

Al di là della competizione, vestirsi come il proprio personaggio preferito è indubbiamente un momento divertente, che permette di evadere dalla normalità.
In Fandom, Violet si impegna per assomigliare alla sua eroina, un po’ per amore, un po’ per spirito di avventura.
E a volte, per un giorno, anche fingersi una persona che non siamo aiuta a capire chi siamo veramente: Violet cerca in Rose il suo alter ego e trova una sé stessa diversa da quello che credeva.

Il cosplay in un libro è la prima volta che lo trovo, ma è un esperimento che approvo. Il cosplay non è solo essere dei fanatici, privi di vita sociale; il cosplay è voler evadere per un giorno, indossare panni non nostri, pronti a schierarci a favore della nostra squadra.

E voi avete mai fatto Cosplay?

Io si, per diversi anni al Romics mi sono divertita e devo dire che il cosplay più riuscito è stato quello di Bulma, nella prima serie di Dragon Ball. Ho comprato la parrucca, mi sono cucita la sacca, ho dipinto le sfere del drago, ho creato con il polistirolo il rilevatore di sfere e la mia mamma ha cucito una maxi maglia rosa che poi ho fatto stampare. Insomma, c’è stato un bel lavoro dietro e tanto mal di schiena (con le converse a camminare tutto il giorno!).
E il cosplay più bello visto? Beh, con tutto rispetto per chi si impegna ogni oltre limite, il premio lo do ad un bambino vestito da Inuyasha e alla sua mamma vestita da Sesshomaru. Erano bellissimi!

Vi lascio la lista degli altri blog partecipanti al Blogtour e ricordate che fare cosplay non è un carnevale, è qualcosa di molto di più.

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

4 Replies to “[BlogTour] Fandom di Anna Day: Violet e il Cosplay oggi

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.