[Classifica] #4 La lettura

Buon lunedì Lettori.
In questo 25 aprile arriva la classifica settimanale, che magari potete controllare prima di dedicarvi alle attività che di solito si svolgono in questa giornata.

Ieri, domenica, come sempre ho comprato Il Corriere della Sera e con esso l’inserto La Lettura, che ormai adoro per i contenuti. La classifica è presa da questo giornale, che vi consiglio di comprare ogni settimana perché è davvero denso di notizie.

Ecco la classifica…

  1. Kobane Calling di Zerocalcare (20.00 €)zerocalcare_kobane
  2. Before. After forever di Anna Todd (17.90 €)
  3. Passeggeri notturni di Gianrico Carofiglio (12.50 €)
  4. Tutta colpa del denaro del Vostro caro Dexter (14.90 €)
  5. Vietato smettere di sognare di Benji & Fede (15.90 €)
  6. La dieta che ti cambia la vita di Rosanna Lambertucci (17.00 €)
  7. Uomini nudi di Alicia Giménez Bartlett (16.00 €)
  8. La dieta Smartfood di Eliana Liotta con P.G. Pelicci, L. Titta (16.90 €)
  9. Sole di mezzanotte di Jo Nesbø (16.50 €)
  10. Adesso di Chiara Gamberale (16.00 €)

Come previsto (eh si dai, era previsto), Benji & Fede scendono dalla vetta, tagliando a metà la classifica mentre in cima troviamo Zerocalcare; resiste Before di Anna Todd ma questo era prevedibile, vista la tanta attesa che c’era per la sua uscita.

Al primo posto della Narrativa italiana troviamo Zerocalcare con Kobane Calling e al primo posto della Narrativa straniera c’è Before. After forever di Anna Todd.

 Devo direi che questa classifica non mi entusiasma proprio. Non so perché, ma spero che la prossima settimana ci sia altro…

A voi piace?
Fatemi sapere…

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.