[Le saghe letterarie] Il mondo di Lux.

Buon sabato Lettori e benvenuti all’ultimo appuntamento dedicato alla saga Lux.

Come sapete, questa serie mi è piaciuta davvero tanto e ho voluto condividere con voi, settimana per settimana, le impressioni su ogni libro scritto da J.L Armentrout.

La serie principale, come ormai sappiamo, è composta da 5 volumi ma ci sono altri libri riguardanti questo Oblivionmondo e sono: Shadows che in 176 pagine racconta com’è iniziata la storia, con l’arrivo di Beth e Dawson che s’innamora di lei e poi abbiamo la novità che in molti hanno aspettato, Oblivion – Obsidian attraverso gli occhi di Daemon.
In 292 pagine Daemon racconterà la storia dal suo punto di vista.
Non so se lo leggerò, lo dico perché ormai la storia l’ho conclusa e ho sempre paura a leggere queste storie uguali, nelle quali cambia solo il PoV, ma come si dice, mai dire mai.

Oggi parleremo invece di tutti i cinque libri che ho recensito, ovvero in ordine abbiamo ObsidianOnyxOpal, OriginOpposition.

La storia è quella di Katy, trasferitasi in mezzo al nulla, con la madre dopo che il padre è venuto a mancare. Vicino casa sua abita una famiglia piuttosto strana e lei entra subito in contatto con Dee, la figlia femmina di questi genitori che non ci sono mai. Dee è espansiva, a volte troppo per Katy, che in qualità di Book Blogger ama starsene a leggere mille libri, che adesso va a ritirare alla posta del paese.
Ma Dee non è figlia unica. Ha un fratello che oltre ad essere bello è anche un insieme di comportamenti e caratteristiche che Katy odia. E allora eccovi servita la storia perfetta, con due persone che si odiano e che per chissà quale motivo si ritroveranno spesso a stare insieme.

Obsidian è l’inizio di tutto. È la miccia che, a mio parere, esplode in Origin. Io ho amato Origin, con la prigionia di Daemon e Katy, il loro stare insieme e allo stesso tempo evitare di starci troppo per non aiutare Nancy e le sue idee malate.
E vogliamo parlare di Blake? Quando è arrivato, ho pensato che fosse uno di quei personaggi che son messi lì per creare un po’ di scompiglio, non so, il classico triangolo amoroso e invece, quando si è scoperto tutto… l’ho odiato veramente!

Dopo la lettura di tutti e cinque i libri, ho sviluppato un po’ di paranoia. Ogni volta che arrivava un nuovo personaggio mi dicevo «E se è cattivo? E se li sta fregando di nuovo?» e andava avanti fino alla fine, finché non si scopriva che davvero erano stati fregati, di nuovo.

Lux credo sia stata una serie rivelatrice. Non avevo mai letto niente con gli alieni come protagonisti ma l’autrice è stata davvero in grado di scrivere dei libri emozionanti, uno dopo l’altro, aggiungendo suspence ogni volta che serviva e rivelando dei piccoli pezzi alla volta, senza mai annoiare.

Sono cinque libri che creano un immenso abbraccio verso il lettore, riuscendo a farlo immergere totalmente nella storia.

Con queste parole voglio salutare questa bellissima serie, certa che non appena avrò modo di leggere nuovi libri della Armentrout, lei non mi deluderà.

E voi avete letto altri suoi libri?

Quale vi piace di più?

Attendo i vostri commenti e Buon Sabato!

 

Scheggia

 

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.