Le stranezze di una Lettrice!

Buona domenica Lettori!

Oggi piove e il tempo fa schifo, insomma una si sveglia con la voglia di sole e si ritrova con i vetri appannati e anche con le temperature più basse. Come premio di consolazione però, mentre scrivo un po’ di post, sto guardando Kung Fu Panda per la milionesima volta. Probabilmente so alcune battute a memoria e rido tantissimo con Po che adoro!

Oggi però volevo anche parlare con voi di una mia stranezza. Ci ho pensato un po’, e devo dire che l’idea di questo post mi è venuto in mente quando ho letto Il contratto di Elle Kennedy. Lo ricordate? Ho scritto la recensione tempo fa ma credo aver dimenticato, come al mio solito, di raccontarvi quanto io abbia amato un personaggio in particolare, al quale è dedicato il secondo libro che devo ancora leggere: Logan.

E allora ci ho pensato. Come mai Logan mi interessa già così tanto anche se non ho letto il libro a lui dedicato?
Beh diciamocelo! È il nome e tutto ciò che quel nome racchiude in sé, perché la verità è che ci sono alcuni nomi che da soli mi danno l’idea di storia bellissima, e mi deluderebbero tanto in caso contrario!
Ma da cosa è data questa mia stranezza? Ebbene, signori e signore vi presento i due Logan che più ho amato nella storia televisiva:

Logan Echolls (Veronica Mars)
Logan Huntzberger (Una mamma per amica)

Parliamo prima di Logan Echolls. Chi di voi ha visto Veronica Mars? E chi di voi ha visto anche il film? Logan è un ragazzo tormentato, con un padre che è tutto un dire e una fidanzata morta. Come se non bastasse, Logan è continuamente sulla strada di Veronica, perché Netpune è una città piccola e se due persone vanno nello stesso liceo, le probabilità di scontrarsi sono numerose. E poi succede quello che tutti vorremmo accadesse e diciamocelo, Logan mi è entrato nel cuore, tanto da desiderare per lui un vero e proprio lieto fine.
Logan Echolls è un concentrato di guai, con tanti soldi e tanta faccia tosta, un sorriso che è da svenire e niente, io l’ho proprio amato! È stato amore del tipo: nessuna si può avvicinare! Solo Veronica può! Quindi diciamocelo, se non avete visto Veronica Mars vedete questa serie, sono tre stagioni più un film, che è la degna conclusione di una storia bellissima!

E adesso parliamo di Logan Huntzberger! Nella quinta stagione di Una mamma per amica, quando Rory si è rimessa con Dean (che per favore! Ce lo potevamo evitare!), appare Logan con tutta la sua arroganza e il suo sorrisetto! Nella puntata più bella di tutte le stagioni (non so se altri la pensano come me), ovvero la 5×07 La Brigata della vita e della morte, scatta l’amore per Logan e direi che è nato prima il mio, poi quello di Rory!
Logan è un personaggio ricco che non conosce il valore dei soldi e il senso di responsabilità, ma imparerà stando al fianco di Rory, crescerà e cambierà, fino al triste epilogo di quella dannata settima stagione, quando tutte le carte in tavola vengono mescolate e sette stagioni buttate al vento. Rivedremo Logan in Una mamma per amica: di nuovo insieme e lo vedremo diverso, cambiato di nuovo, lontano dal ragazzo che avevamo lasciato nella serie. Un Logan senza carattere, che ha ormai abbassato la testa di fronte al padre (Personaggio odioso dell’anno!) e che non è in grado di mettere i sentimenti al primo posto.
Continuo ad avere un amore per Logan per tutto quello che è stato nelle stagioni di Una mamma per amica ma ve lo dico, dalla nuova stagione sono tendente al team Jess, perché quella povera anima in pena aiuta sempre Rory e si becca sempre la Friendzone. Non so perché, ma in quanto a Mainagioia mi ricorda Owen di Grey’s Anatomy. Ma forse questo è un altro post…

Insomma Lettori, questa è una delle mie stranezze: un libro che ha come protagonista un Logan, probabilmente tenderò ad acquistarlo, e se risulta deludente, di solito mi arrabbio il doppio!

Anche voi avete qualche stranezza? Parliamone! Non lasciatemi sola nel mio caos fatto di stramberie!

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.