Piccoli consigli per i regali di Natale e le feste.

Follow my blog with Bloglovin

Buona giornata Lettori.

Oggi voglio parlare con voi delle feste natalizie e di tutto quello che comportano.
Il Natale è il giorno in cui principalmente si festeggia in famiglia, arrivano i parenti e ci si diverte con i giochi da tavola. Non solo. A Natale, per quanto possiamo essere anticonformisti, si scartano i regali, e se come me ancora non avete terminato di farli, bisogna sbrigarsi.

Vediamo se in 10 passi riusciamo a sopravvivere al Natale.

  1. I regali.
    Bisogna stare attenti. Si sa, è comodo e veloce regalare sciarpe, guanti e cappelli ma bisogna conoscere anche la persona che abbiamo di fronte. Non regalate queste cose se poi sapete che non verranno usate, piuttosto cercate qualcosa di bello perché fatto con il cuore. Gli articoli home made sono spesso apprezzati, oppure se la persona legge potete optare per un libro oppure per un bel segnalibro, magari anche particolare.
  2. Sorridete. 
    Il regalo indesiderato arriverà. Arriva sempre, ogni anno e allora non ci resta che sorridere. Sorridete, ringraziate e magari trovate il modo di utilizzare comunque quel regalo. Magari scoprirete che alla fine vi piacerà!
  3. I pasti.
    Se non volete scoppiare, l’unica soluzione è questa: mangiate ma non abbuffatevi. Lo so che è bello mangiare due piatti di lasagne però poi lo mangiate il secondo? Bisogna pensare al dopo e dopo ci sono sempre tanti piatti e tanti dolci.
  4. Abbigliamento.
    Se siete a casa, preparatevi ad affrontare questa giornata con un abbigliamento elegante ma comodo. Non esagerate con tacchi e trucco e secondo me, se proprio volete essere natalizie, usate un capo verde o rosso, che può essere un maglioncino, un accessorio o il cappello di Babbo Natale.
  5. Foto.
    Fatene e magari anche tante ma non esagerate. Se siete esuberanti magari non tutti lo sono come voi al tavolo e, se esagerate con richieste di selfie e foto, potreste mettere a disagio il parente o cugino di turno.
  6. Gli ultimi acquisti.
    Succederà. Succederà che almeno una persona la dimenticherete e che, in preda al panico, andrete in un negozio, a mezz’ora dalla chiusura, il giorno della vigilia. Tranquille. Pensate sempre alla persona che riceverà il vostro dono e se fatto con il cuore lo apprezzerà. Però non ditele che l’avete dimenticata.
  7. Biscotti.
    Quest’anno ci proverò perché li vedo sempre appesi agli alberi e ho pensato: “Perché no?”. I biscotti al miele sono buoni ma non devono essere per forza quelli. Preparate un sacchetto trasparente con qualche biscotto, un nastro rosso e un bel biglietto. Potrete darlo a ogni persona che festeggerà con voi.
  8. Giochi.
    A Natale si gioca. Che sia a carte, a tombola o altro, preparate gli spicci. Non isolatevi, anche solo una partita fatevela e vi divertirete. Per chi gioca a tombola mi raccomando, se non ci sono le caselle, mangiate mandarini e non buttate la buccia.
  9. Pc e Smartphone.
    Siamo sempre connessi. Ci piace scrivere, aggiornare, dire cosa stiamo facendo, controllare i blog, scrivere commenti ma… è Natale. Si sopravvive senza aggiornare stati e senza avere mille visualizzazioni. Possiamo rilassarci e divertirci. Il 26 Facebook sarà sempre lì e avremo tante cose da raccontarci.
  10. Divertitevi.
    La regola ultima è anche la prima. Divertitevi e sorridete. Vivete questo giorno con gioia e siate felici. E anche se il mondo non sembra essere d’accordo, portiamo un po’ di positività per sconfiggere il buio che si crea intorno.

Buone feste Lettori,

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.