Premio Strega 2016: i 27 candidati e la novità.

Buona Domenica Lettori!

Questo Aprile è iniziato all’insegna del cielo coperto e delle temperature che finalmente si stanno alzando. Io, essendo primavera, ne ho approfittato per tagliare i capelli, anche perché si dice che bisogna tagliarli in Autunno e Primavera, ma ancora devo capire se è qualcosa fondato su una verità o se è una di quelle leggende popolari che girano da anni.

Oggi voglio dedicare il post al Premio Strega e ai candidati dell’edizione 2016.
Il Premio Strega è molto ambito per uno scrittore e tra i nomi dei passati vincitori figurano scrittori del calibro di Levi, Eco, Pavese e Morante; scrittori importanti e anche se non ci è mai capitato di leggere qualcosa di loro, ne conosciamo la loro importanza letteraria.

Istituito nel 1947 a Benevento, da Maria e Goffredo Bellonci, il premio porta il nome del celebre liquore Strega, poiché Guido Alberto, il proprietario della casa produttrice del noto alcolico, contribuì alla sua realizzazione.

Nato dopo la guerra e importante per la cultura italiana, nel 2016 avremo la sua 70° edizione.
Oggi vedremo i 27 libri selezionati dagli Amici della domenica, il corpo votante che selezionerà poi il vincitore.

Ecco la lista dei libri in gara:

  • L’uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati
    Presentato da Giorgio Ficara e Igiaba Scego
  • La scuola cattolica (Rizzoli) di Edoardo Albinati
    Presentato da Raffaele La Capria e Sandro Veronesi
  • Viaggio in bianco e nero (Il Foglio) di Alessandra Altamura
    Presentato da Franco Cardini e Maurizio Dardano
  • La notte delle falene (Amazon Publishing) di Riccardo Bruni
    Presentato da Giancarlo De Cataldo e Roberto Ippolito
  • Dove troverete un altro padre come il mio (Ponte alle Grazie) di Rossana Campo
    Presentato da Valeria Parrella e Antonio Riccardi
  • Quaderni di un terrorista (Biblioteca dei Leoni) di Giano Corte Moschin
    Presentato da Giorgio Bàrberi Squarotti e Paolo Ruffilli
  • Notturno bizantino (La Lepre) di Luigi De Pascalis
    Presentato da Alessandro Masi e Claudio Strinati
  • Non adesso, per favore (Marsilio) di Annalisa De Simone
    Presentato da Aldo Cazzullo e Roberto Cotroneo
  • Dalle rovine (Tunué) di Luciano Funetta
    Presentato da Lorenzo Pavolini e Luca Ricci
  • La casa blu (e/o) di Massimiliano Governi
    Presentato da Giuseppe Catozzella e Roberto Saviano
  • La guerra è finita (Round Robin) di Lucia Guarano
    Presentato da Franco De Renzo e Stefano Gensini
  • Le streghe di Lenzavacche (e/o) di Simona Lo Iacono
    Presentato da Paolo Di Stefano e Romana Petri
  • Miracolo a Piombino (Historica) di Gordiano Lupi
    Presentato da Simonetta Bartolini e Marcello Rotili
  • La reliquia di Costantinopoli (Neri Pozza) di Paolo Malaguti
    Presentato da Marcello Fois e Alberto Galla
  • Quando Roma era un paradiso (Skira) di Stefano Malatesta
    Presentato da Paolo Mauri e Giorgio Montefoschi
  • Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci
    Presentato da Giuseppe Antonelli e Diego De Silva
  • L’addio (Giunti) di Antonio Moresco
    Presentato da Daria Bignardi e Tiziano Scarpa
  • Conforme alla gloria (Voland) di Demetrio Paolin
    Presentato da Maria Rosa Cutrufelli e Elisabetta Mondello
  • Quel fiume è la notte (Fandango) di Flavia Piccinni
    Presentato da Dacia Maraini e Lidia Ravera
  • Quasi morta (Anordest) di Amy Pollicino
    Presentato da Fulvio Abbate e Francesca Pansa
  • La figlia sbagliata (Frassinelli) di Raffaella Romagnolo
    Presentato da Fabio Geda e Giuseppe Patota
  • Il fischio finale (Gilgamesh) di Davide Rubini
    Presentato da Wilson Saba e Monique Veaute
  • Il paese dei segreti addii (Hacca) di Mimmo Sammartino
    Presentato da Anna Grazia D’Oria e Raffaele Nigro
  • L’allegro manicomio (Felix Krull) di Lodovica San Guedoro
    Presentato da Biancamaria Frabotta e Cesare Milanese
  • Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti
    Presentato da Franco Marcoaldi e Serena Vitale
  • La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli
    Presentato da Francesco Piccolo e Silvia Ronchey
  • La sumera (Fazi) di Valentino Zeichen
    Presentato da Renato Minore e Aurelio Picca

Mondadori negli anni è la casa editrice che ha vinto più volte il Premio Strega, seguita da Einaudi, anche se quest’anno la novità non è tanto nelle note case editrici, bensì in Amazon publishing che ha un’opera candidata alla vittoria del prestigioso premio.

Presente anche La Nave di Teseo, la nuova casa editrice mentre è il primo anno per Mondadori dopo l’acquisizione di Rizzoli.

Insomma, un bel po’ di novità!

Onestamente non ho dei titoli che a “naso” m’ispirano, ma dovrò leggere tutte le trame e farmi un’idea per poter capire se qualcosa realmente m’interessa.

A voi interessa qualcosa?
Fatemi sapere!

 

Scheggia

 

Diventa anche tu un Follower di Scheggia. Unisciti a quest’universo fatto di libri…

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

2 thoughts on “Premio Strega 2016: i 27 candidati e la novità.

  1. Bookish Brains

    Devo dire che purtroppo non conosco nessuno di questi titoli, ma questo articolo è davvero ottimo! Da informazioni che non conoscevo prima *shame on me* e sono curiosa di leggere anche le trame ora!

    Reply
    1. Scheggia Post author

      Se riesco a trovarle, le inserirò nei prossimi articoli, magari dedicando dei post proprio al premio. Ti ringrazio per i complimenti 😀

      Reply

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.