[Recensione] Ancora noi di Ruth Jones

Buon pomeriggio Lettori!

Oggi torna la rubrica del Questa volta leggo, che ormai vi tiene compagnia da qualche mese. Febbraio è il mese di San Valentino e dopo una scrupolosa votazione (il sondaggio), si è deciso di leggere un romance, perché ogni tanto un po’ d’amore ci vuole. Ieri, 12 febbraio, è uscito Ancora noi di Ruth Jones, che ho avuto l’opportunità di leggere in anteprima e ringrazio la casa editrice Sperling & Kupfer per la copia ricevuta. Ho iniziato a leggere questo libro con la certezza di leggere una bella storia d’amore, invece sono rimasta piacevolmente colpita! Non è un romance classico, come quelli che si trovano frequentemente in questo periodo, ma vi assicuro che vi farà a suo modo sognare!

Ancora noi Ruth Jones Romance Storia d'amore San Valentino Sperling & KupferAncora noi
Ruth Jones
Sperling & Kupfer
Prezzo: 18.90 €
eBook: 9.99 €

Trama: Kate è un’attrice famosa; divide il suo tempo tra il set, gli eventi mondani e l’appartamento di lusso in cui vive con marito e figlia a Londra. Callum fa il professore; conduce una vita tranquilla a Edimburgo con la sua famiglia numerosa. Quando la scuola in cui insegna decide di celebrare il proprio centenario invitando una ex alunna celebre, i mondi lontani di Kate e Callum entrano in contatto. Per la seconda volta. Perché Kate e Callum hanno un passato: segreto, passionale, struggente. Diciassette anni prima, quando lei aveva vent’anni e lui era già sposato, hanno vissuto una storia che ha sconvolto le certezze e le esistenze di entrambi. Una di quelle storie che ti segnano per sempre. Poi è finita, per un motivo che nessuno dei due vuole davvero ricordare. Ognuno è tornato alla propria vita, ha ricostruito la propria felicità. Ma il passato ci trova sempre, soprattutto quando meno ce lo aspettiamo. E a volte torna a regalarci quella seconda possibilità, tanto a lungo sognata, quando ormai non ci speravamo più, quando forse non è il momento giusto, quando diventa necessario fare una scelta che rimette tutto in discussione. La scelta che ora spetta a Kate e Callum, se vorranno scoprire come sarebbe andata se non si fossero mai lasciati.

Divisore Scheggia

Kate lo guardò dritto negli occhi. «Tu. Mi. Spezzerai. Il. Cuore, Callum MacGragor.»

Ancora noi di Ruth Jones ci racconta la storia di Kate Andrews, un’attrice famosa che vive a Londra e quella di Callum, professore di Edimburgo, più grande di lei e con una famiglia.
È il 1985 quando si conoscono: Callum è in attesa del terzo figlio, Kate ha soli ventidue anni, diciassette in meno di lui, si guardano e il mondo esplode, gettando all’aria le certezze di sempre.
La loro storia inizia in un attimo, li travolge e li sconvolge, li getta in pasto alla passione e all’amore, finché tutto finisce ed entrambi devono leccarsi le ferite, lontani, separati e con un segreto così grande da far male.

Nel 2002 Kate ha un marito, una figlia e soprattutto è un’attrice famosa, con una carriera in ascesa e una serie di problemi che si ripresentano periodicamente, come quelli col cibo, alla ricerca costante di un fisico perfetto.

Questo è un libro che non ti aspetti. Credi ci sia solo una storia d’amore, invece c’è una bella complessità, l’analisi dei rapporti umani, senza scadere nel classico gioco di coppie e triangoli, con il solito finale prevedibile. Le storie di più persone s’intrecciano e si legano con nodi impossibili da sciogliere: non è solo la storia di Callum e Kate. È anche la storia di Belinda. È la storia di Matt. Di Hetty. Di Lula. Ailsa. E di tutti coloro che, in un modo o in un altro, fanno parte del mondo contorto di Kate.

Ruth Jones ci racconta una storia di seconde possibilità e lo fa con un viaggio nel tempo, tra il 1985 e il 2002, senza mai risultare pesante, senza mai angosciare o annoiare il lettore, che si ritrova coinvolto nella storia di queste persone, con il bisogno di sapere come andrà a finire, alla costante ricerca di un lieto fine o di un sospiro di sollievo per tutti quei personaggi che entrano in collisione con la personalità dirompente di Kate.

Protagonista con una personalità che spicca anche in mezzo a una folla, Kate ha sempre l’ultima parola, non si ferma davanti a nulla e non si lascia intimidire. Lei emerge su tutti, si lascia odiare, sembra quasi volteggiare nella sua sfera di egoismo, eppure non potrebbe essere diversa, così coinvolta e stravolta da un amore che l’ha distrutta.
Callum è un personaggio che mi è piaciuto poco, più che altro per la sua mancanza di polso, codardo e incapace di prendere una vera decisione, dall’inizio alla fine. Per come l’ho visto io, fino all’ultima pagina non è stato in grado di scegliere: tutta la sua vita è fatta di scelte prese da altri.

Matt è stato il mio personaggio del cuore, tranne in una piccola occasione. Lui è dolce, innamorato, un padre fantastico e un amico incredibile. Un uomo che ha comunque dei segreti, ma che affronta ogni giorno cercando di essere luminoso per chi gli sta intorno, anche quando la felicità rischia di sfuggirgli via.

Ancora noi non è una classica storia d’amore, ma è davvero un bel libro. Ho adorato lo stile narrativo, la panoramica su tutti i personaggi, con i capitoli dedicati, dando la possibilità al lettore di scoprire tutto di loro, senza farsi strane domande sui comportamenti adottati.

Un libro che mi è piaciuto tantissimo e che ha vacillato un po’ solo sul finale, che in alcuni punti non mi ha del tutto conquistata e che tuttavia non rovina una storia coinvolgente, emozionante e piena di sentimenti positivi e negativi.
Spesso, durante la lettura, mi è venuta in mente una frase di Vasco, dal brano Sally:

perché la vita è un brivido che vola via
è tutto un equilibrio sopra la follia

Ecco. Questa storia così. Equilibrata e folle.

Un libro che mi ha davvero conquistata e che vi consiglio di leggere. Una storia emozionante e passionale, ma non banale!
Vi lascio anche il calendario del Questa volta leggo di febbraio e vi invito a passare dagli altri blog a leggere le loro recensioni.

Questa volta leggo Febbraio Romance

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

12 Replies to “[Recensione] Ancora noi di Ruth Jones

  1. concordo con il giudizio che ha dato Stefania, bella recensione che fa proprio venir voglia di leggere il libro.
    Mi ha incuriosito in particolare la figura di Matt e spero davvero di leggerlo prima o pi.

  2. Sono contenta che non sia il classico libro scontato su qualcuno sposato che poi tradisce. Purtroppo però la trama proprio non mi ha incuriosito. Sarà per la prossima volta 😊

  3. Al contrario di tutti i pronostici, potrebbe essere un libro nelle mie corde. In quasi tutti i romanzi c’è una storia d’amore ma mi sembra di capire che non sia il centro della storia! Quindi per me è SI.

  4. Avevo letto la trama qualche settimana fa e avevo deciso che non faceva per me, visto il tema del tradimento, ma la tua recensione mi ha messo curiosità! Lo segno per il futuro, chissà.

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.