[Recensione] Bright Side di Kim Holden

      No Comments on [Recensione] Bright Side di Kim Holden

Buon martedì Lettori!
Oggi è il giorno di una nuova recensione ma vi avverto, la sto scrivendo con molta lentezza perché ancora devo riprendermi.
Di che parlo?
Andiamo per gradi.

Qualche giorno fa la Leggereditore mi ha inviato Bright Side di Kim Holden, un romanzo che già dal nome ispirava tanta fiducia, poi… andiamo ancora per gradi, vediamo prima la scheda del libro.

Titolo: Bright Side. Il segreto sta nel cuore.
Autore: Kim Holden
Casa Editrice: Leggereditore
Prezzo: 14.90 €
Ebook: 4.99 €

Trama

Tutti abbiamo un segreto da nascondere. Alcuni ne hanno di inconfessabili, altri di pericolosi, altri ancora di innocenti. Ma una cosa è certa: rivelare un segreto può cambiare per sempre le nostre vite, guarire i mali del nostro animo, oppure crearci un bel po’ di problemi…

Kate Sedgwick non è mai stata molto fortunata, ha sopportato durezze e tragedie, ma nonostante ciò si è sempre sforzata di guardare l’aspetto positivo delle cose, tanto che per Gus, il suo amico del cuore, lei è il lato luminoso della vita. Kate ha tantissimi progetti per il futuro, è divertente, in gamba e ha un dono innato per la musica… L’unica cosa in cui non riesce proprio a credere è l’amore. Perciò, quando lascia San Diego e si trasferisce a Grant, Minnesota, per frequentare il college, l’ultima cosa che si aspetta è di potersi innamorare. Eppure, l’incontro con Keller Banks le fa scoprire quanto sia dirompente la forza di un legame condiviso e la voglia di stare insieme nonostante tutto. Presto, però, il loro rapporto sarà messo a dura prova: entrambi custodiscono un segreto inconfessabile, qualcosa che non deve essere rivelato e che potrebbe dividerli per sempre…

Una storia emozionante, che lascia in bocca il sapore dolceamaro dei grandi romanzi d’amore.

Scrivere questa recensione non è facile, perché devo farvi capire quanto io abbia apprezzato questo romanzo, senza rivelarvi punti importanti della storia.
Kate è un personaggio esplosivo. Principalmente le vicende vengono raccontate da lei e solo in alcuni punti da Keller, che è la seconda voce narrante.
Kate è una ragazza che forse non è fortunata, eppure dice di esserlo perché, come ripete il suo amico Gus, lei non vede solo il lato positivo, lei lo vive.

Kate è Bright Side e non potrebbe avere un nome diverso.

La storia affronta tematiche forti, importanti.
Non c’è solo Kate con i suoi problemi, ma tutti i suoi amici: chi è insicuro, chi non si lascia andare, chi ha paura del giudizio altrui, chi non riesce ad imporre le proprie scelte. E Kate è il centro, il punto focale, la soluzione ad ogni problema, l’aiuto che ogni amico vorrebbe avere nei momenti difficili e in quelli felici.

Mi sento di dire che definire questo romanzo una storia d’amore tra due persone sia riduttivo. Questa è una grande storia d’amore, tra tutti i componenti di questo strano gruppo che si ritrovano a vivere la dirompente Kate, che dalla California arriva a Grant, con i suoi modi particolari, gli slang e l’abbronzatura.

In tutto il romanzo vedrete che è un simbolo, quello della vita.

Io sono rimasta davvero colpita da questa storia, mi ha scombussolata e mi ha fatto rimanere a leggere fino alle tre di notte, perché dovevo scoprire come finiva.
Alla fine vuoi bene a tutti e devi capire, solo capire.

Sono felice di aver letto di personaggi normali e non i soliti belli e dannati che non sanno come uscire da una vita fatta di eccessi. I fatti narrati possono essere davvero reali e questo dimostra quanta ricerca ci sia dietro questo lavoro.

Lo stile della scrittura è ideale per il tipo di narrazione scelta, che scorre fluida e non appesantisce, anzi è spesso alleggerita dagli slang di Kate che riporta i modi californiani in mezzo alla neve. Nulla è lasciato in sospeso e viene rispettato il principio secondo il quale, se non lo vede o non le viene raccontato, lei non può saperlo, cosa non facile da fare quando si narra in prima persona.

Questo libro mi ha piacevolmente sconvolta e ringrazio la Leggereditore per avermi permesso di leggerlo.

Lettori, io vi consiglio davvero di leggerlo perché, in un modo o nell’altro, questo libro è una pillola di felicità.

Come dice Kate… Siate coraggiosi.

Chi di voi ha già letto questo romanzo? Vi è piaciuto?
Fatemi sapere…

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.