[Recensione] «Domino Letterario» Il cielo è ovunque di Jandy Nelson

Buongiorno Lettori!

Anche questo mese torna l’appuntamento con il Domino Letterario. In questo caldo luglio, essendo la prima del gruppo, ho deciso di recuperare un libro comprato a inizio anno e pubblicato alla fine del 2017, dando un’altra possibilità a Jandy Nelson e ai suoi Young Adult. Il libro che ho letto è Il cielo è ovunque e ve lo dico da subito, anche questa volta per me non è stato del tutto amore. Ma parliamone…

Il cielo è ovunque
Jandy Nelson
Rizzoli
Prezzo: 17.50 €
eBook: 8.99 €

Trama: Lennie, 16 anni, ha sempre vissuto dietro le quinte, ben contenta di lasciare le luci dei riflettori alla sorella maggiore Bailey. Così, quando quest’ultima muore all’improvviso, Lennie si ritrova scaraventata in un mondo di cui non ha mappe né riferimenti, completamente alla deriva. Per tenere ferma la barca della vita, Lennie si rende conto di aver bisogno di cose molte diverse, praticamente opposte, che solo due persone sembrano capaci di offrirle: Toby, l’ex ragazzo di Bailey, è l’unico che capisce il suo dolore, e Joe, che si è appena trasferito in città, ha da regalarle quella energia e quella musica che lei teme di aver perso per sempre. Ma sole e luna non possono stare nello stesso cielo, e Lennie si ritroverà a dover affrontare il più antico dei dilemmi: stare accovacciati di fronte alla piccola luce di un fuoco che muore, o prendere il coraggio a due mani e alzarsi ad affrontare il buio, in cerca di una luce più grande?

Il problema tra me e Jandy Nelson è che manca proprio il feeling.
Il cielo è ovunque è uno di quei libri che, dalla trama, si propone come un romanzo strappa emozioni, con il cuore a mille e l’anima a pezzi. Io purtroppo non ho avuto queste sensazioni.

Voglio vedere Bails distesa sul letto con un libro in man. Voglio raccontarle di Joe, voglio farle ascoltare la musica che ha scritto.
Voglio mia sorella.

La storia è semplicemente quella raccontata nella trama: Lennie ha perso sua sorella da poco, Joe è un nuovo studente ma Toby sembra essere l’unico in grado di comprendere il suo dolore.
Qual è il problema di questo libro?
Il problema è che io mi aspettavo più pathos, più forza, più tutto.
Ha lo stesso problema di Ti darò il sole: non c’è una critica alla scrittura, che è lineare e adatta a un pubblico giovane; non c’è una critica alla storia in sé, visto che si affronta il lutto durante tutto il percorso della protagonista. La critica è forse alle emozioni che ogni volta non riescono a nascere dentro di me.

In questo libro, non solo non ho provato feeling con i personaggi e con la storia in sé, ma ho anche detestato i comportamenti di Lennie e Toby, non riuscendo a giustificare nessuno dei loro atti. Ho avvertito caratteri troppo acerbi e in alcuni momenti invece c’è stata troppa banalità.
Mi sarei aspettata qualcosa di molto più intenso per come viene presentata la storia, invece mi sono ritrovata tra le mani un libro che alla fine non mi ha dato nulla.

Ho pensato a questa storia e mi sono domandata: ma qualche emozione l’ho provata?
La mia risposta è no.
Tirando le somme è un libro che sicuramente potrebbe piacere, che qualcuno troverà eccezionale, io tuttavia l’ho trovato piatto, con una protagonista che, salvo in rare occasioni, è decisamente odiosa.
Qualcosa mi dice che, salvo un miracolo, tra me e Jandy Nelson finisce qui.

Chi di voi ha già letto questo libro? A voi piace questa autrice? Vi ricordo che questa recensione fa parte del Domino Letterario di Luglio e vi invito a passare anche negli altri blog per scoprire nuovi libri da leggere.

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

6 Replies to “[Recensione] «Domino Letterario» Il cielo è ovunque di Jandy Nelson

  1. Dalla trama mi ispirava molto, ma la tua recensione mi lascia un po’ l’amaro in bocca… credo che tarderò la lettura di questo romanzo privilegiando altre in questo periodo… <3

  2. Questo romanzo mi aveva attratta, lo avevo inserito in wishlist ed è ancora lì.
    Dopo la tua recensione penso che aspetterò ancora molto perché in questo periodo ho bisogno di emozioni forti che qui sembrano mancare!

    (Erika Lettrice sfuggente)

  3. Ciao, il libro è in WL, ma, sinceramente non sono molto propensa per lo young adult in questo periodo e nemmeno per questo libro, quindi aspetterò un altro po’ per leggerlo!!

  4. Ciao, anche io l’ho letto ma parecchio tempo fa e avevo dato 3 stelline come te, diciamo che poteva sicuramente essere più “intenso” emotivamente.

Leave a Reply to Silvia Cancel reply