[Recensione] «Domino Letterario» Shatter me di Tahereh Mafi

Buongiorno Lettori!

Oggi, in occasione del Domino letterario di Luglio, vi parlerò di un libro che mi ha davvero coinvolta e che ho divorato in 2/3 giorni. Il libro è Shatter me di Tahereh Mafi, primo di una trilogia (anche se ho scoperto che nel 2018 la Mafi pubblicherà il primo volume di una nuova trilogia, con protagonista Juliette e… non posso dirlo!) e che stazionava nella mia libreria da un bel po’ di mesi. Con il domino ho avuto l’occasione di leggere il primo volume e devo dirvi che mi sto trattenendo dal prendere il secondo e terzo, solo perché ho già tante letture per agosto (più i libri per la tesi, ma quello è un altro post).

Shatter me
Tahereh Mafi
Rizzoli
Prezzo: 16.00 €
eBook: 8.99 €

Trama: 264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perché Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Scappare è impensabile, finché nella cella di Juliette entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Il loro incontro è la scintilla che accende una speranza, la chiave che potrebbe aprire mille porte. Perché la vita li chiama, oltre i muri della prigione.

Ricordo che c’erano delle regole.
Basta fantasie pericolose, basta prescrizioni mediche. Le nuove generazioni sarebbero state generate solo da individui in salute. Gli ammalati dovevano essere rinchiusi. Gli anziani sterminati. Gli individui disturbati ceduti ai manicomi. Solo i forti dovevano sopravvivere.

Shatter me inizia con Juliette che vive in una prigione, vittima del suo stesso potere e di quella che è la Restaurazione, un regime di buoni propositi infranti. Basta un attimo e dopo 264 giorni di solitudine, Adam entra nella sua cella come suo compagno, prigioniero anche lui ma soprattutto come persona che riporterà Juliette a guardare il mondo con occhi diversi, oltre le mura di quella prigione che permette una visione sull’esterno solo grazie ad una piccola finestrella. 

So che il cielo crolla ogni giorno.
Il sole cade nell’oceano e spruzza di marrone, rosso, giallo e arancione il mondo fuori dalla mia finestra. Un milione di foglie provenienti da centinaia di rami diversi si tuffano nel vento e fluttuano illudendosi di volare. E invece una folata ne cattura le ali avvizzite solo per costringerle verso il basso dove, dimenticate, verranno calpestate dai soldati.

Scritto interamente in prima persona, Shatter me è il libro della mente di Juliette, tanto che spesso ci sono momenti in cui, per seguire il filo dei suoi pensieri, si escludono le virgole, creando nelle prime pagine una confusione nel lettore.
La storia evolve velocemente e si evitano i momenti morti; dalla prigione al palazzo di Warner, grande co-protagonista di questo libro, non ci vuole molto. 
Warner è quel villain che si cerca nei libri, al limite tra ragione e follia, spinge il lettore a cercare di capire le sue reali intenzioni e sono sicura che ci sarà ancora nei prossimi libri. Warner è uno dei piatti della bilancia: da una parte Adam che tende a rassicurare, sempre pronto nelle vesti di cavaliere e dall’altra Warner, così instabile e crudo e contemporaneamente capace di parole che spiazzano.

Juliette è un personaggio che si ama, che evolve lentamente, dal completo mutismo alla parola, dal continuo tremare a cercare più stabilità sulle proprie gambe.
In questo libro si ha una forte evoluzione dalle prime alle ultime pagine, un finale che lascia tutto aperto e momenti che mi hanno fatto sorridere e ricordare anche altre storie (X-Men?) ma soprattutto si scopre una Juliette in grado di provare sentimenti. Non so quanto siano veri, ma è bello vederla aprirsi e cercare qualcosa di cui ha sempre avuto paura e che non ha mai potuto sperimentare.

In mancanza di relazioni umane, ho stretto legami con personaggi di carta. Ho sperimentato l’amore e la perdita per mezzo di storie ambientate nel passato; ho vissuto l’adolescenza di riflesso. Il mio mondo è una ragnatela intricata di parole che connettono arto con arto, osso con tendine, pensieri con immagini. Sono una creatura fatta di lettere, un personaggio disegnato da frasi, il prodotto di una fantasia scaturita dalla narrativa.

Il mondo in cui è ambientata la storia è un mondo che si conosce poco, questo perché lo scopriamo attraverso gli occhi spaventati e reclusi di Juliette, che ha un’esperienza limitata di tutto ciò che è esterno alla cella. Sono convinta che nei prossimi libri ne sapremo ancora di più e che scopriremo a piccole dosi questa Terra un po’ alternativa.

Complessivamente ho amato questo libro, mi sono piaciuti i personaggi, le loro caratterizzazioni; ho apprezzato i personaggi secondari, essenziali ai fini della storia e ho una certa predilezione per Warner, nonostante la nobiltà d’animo di Adam (anche se un po’ mi puzza), ma soprattutto mi piace Juliette, così debole e forte contemporaneamente, aperta all’amore e in grado di combattere.
Credo sia una serie da recuperare e leggere con trasporto, una di quelle che ti tiene sveglia, perché si vuol proprio sapere come andrà a finire.

Io mi sto legando le mani, avendo una TBR per agosto già piena, ma qualcosa mi dice che recupererò presto il secondo e terzo volume.
E voi l’avete letta? Conoscete questa serie? Aspetto i vostri commenti e vi lascio anche l’elenco dei blog partecipanti al Domino Letterario di luglio.

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

30 Replies to “[Recensione] «Domino Letterario» Shatter me di Tahereh Mafi

  1. Ho letto​il primo volume molto tempo fa ed aspetto di continuare la serie! Peccato che io mi oberi di altre letture (devo risolvere sta cosa e darmi le mie priorità).. so che Warner è molto amato! Vero che Adam non sia esattamente scoppiettante (infatti non è tanto apprezzato). Mi stupisce ma è anche vero che ho letto solo un libro. Ma Juliette mi ha molto colpita!

    1. Forse Adam è troppo principe azzurro. Non so. Mi ha dato l’idea di troppa perfezione ed è come se fosse immagine riflessa del passato. Non so quanto sia reale il rapporto tra lui e Juliette. Comunque io non vedo l’ora di leggere il seguito 😍

  2. Ho letto questo libro l’anno scorso, devo proseguire la serie, mi era piaciuto tanto, soprattutto per Warner. Credo che il secondo finirà nella lista di agosto, sono proprio curiosa

    1. Probabilmente bisogna fare una richiesta a non so chi, per avere il mese di agosto di 60 giorni 🤣 stavo pensando di usare i punti della tessera della libreria per questa serie…

  3. prima o poi riuscirò a recuperare anche questa lettura…adoro le storie in cui ci sono più pretendenti alla mano della protagonista e in cui lei cambia e migliora durante la lettura. Bella recensione 😉

    1. Io all’inizio ero poco convinta. Era uno di quei casi in cui avevo paura delle troppe recensioni positive e invece sono rimasta piacevolmente colpita 😃 vedrai che sarà una bella lettura 😃

  4. La Mafia è una di quelle autrici che mi incuriosisce da sempre. Credo che prima o poi dovrò decidermi a leggerla!

  5. Per ora ho letto anch’io solo il primo libro e mi era piaciuto; a me aveva incuriosito molto lo stile dei primi capitoli che, anche se un po’ confuso, secondo me rendeva benissimo lo stato d’animo e mentale della protagonista. Sono curiosa di sapere che succederà nei capitoli successivi! 😀

    1. Infatti all’inizio lo stile è così strano che anche io ero un po’ confusa, però mi piace! Io spero di continuare la lettura a settembre, agosto è già pienissimo 😭

    1. Io l’ho avuto in libreria per un anno prima di iniziarlo. Vedrai che se arriverà il momento giusto, te ne accorgerai 😃 Poi se lo leggi, fammi sapere 😃

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.