[Recensione] «Domino Letterario» Tutta colpa del tè di Marta Savarino

Follow my blog with Bloglovin

Buona domenica Lettori!

Come ormai sapete, ogni mese si svolge il Domino Letterario, che è una sfida e catena tra blog. Ognuno sceglie un libro che in qualche modo si collega a quello scelto dal blog che ci precede.

Questo mese io ho scelto il libro Tutta colpa del tè di Marta Savarino, che ho avuto l’occasione d’incontrare al Salone del Libro di Torino e che mi ha anche autografato la copia. Mi piace molto l’edizione Amazon publishing, ha una cover che sembra quasi vellutata!
Iniziamo comunque con la recensione e vediamo cosa ne penso di questo libro!

Tutta colpa del tè 
Marta Savarino
Amazon Publishing
Prezzo: 9.99 €
eBook: 4.99 €

Trama: Luisa parte per la Scozia. È stata abbandonata dal compagno alla nascita della loro figlia. È delusa, affranta e arrabbiata, ma è decisa a reagire per amore della piccola Viola. Accolta dalla famiglia di origine, ritrova se stessa dedicandosi alla sua più grande passione, la cucina. Adesso è lo chef nell’albergo dei genitori. Le giornate scozzesi fredde, lunghe e assolate si susseguono tranquille, e l’allegria torna. La frizzante personalità di Luisa rivive con la piccola Viola e i nipoti. Nella vita di Luisa non c’è più posto per un altro uomo.
L’arrivo di David Alexander Hamilton, il nuovo giardiniere dell’albergo, bellissimo, affascinante e sensuale, romperà questo proposito. Il risveglio dei sensi di Luisa sarà turbato dal tormento di un doloroso segreto celato dall’uomo.

La storia inizia con Luisa che subisce un trauma non indifferente: abbandonata subito dopo aver partorito, ha deciso che l’amore non fa più per lei e che la sua intera vita la può dedicare solo alla sua bambina. Tornata a vivere in Scozia con i suoi genitori, la vita di Luisa subisce un nuovo cambiamento quando David Alexander viene assunto come giardiniere e tutto fare dell’albergo di famiglia. L’incontro tra David e Luisa non è dei più romantici, ma si risvegliano in lei tante sensazioni che non credeva di non poter provare mai più.

La storia tra David e Luisa nasce in un attimo e forse questo è il difetto più grande di questo libro. È scritto bene, scorrevole, si legge con poco tempo e ti stampa il sorriso in viso, ma (lo sapete, rompo le scatole su questo) la fretta non mi è piaciuta. L’attrazione istantanea la capisco, soprattutto nel caso di Luisa che passa quasi sei anni in astinenza, ma l’amore al secondo incontro no. Mi aspettavo che una donna con una figlia e con le sue esperienze alle spalle, gestisse la sua vita amorosa con più tranquillità e lentezza. E questo, come vi dicevo, è il difetto più grande di questo libro.

L’autrice ha scritto una bella storia; i tratti oscuri di David emergono un po’ alla volta e quando ci viene rivelato il suo grande segreto, si comprende il suo comportamento e si condannano le persone che in qualche modo non lo aiutano a superare il suo trauma.
Questo è un libro adatto a chi ama le storie che parlano di rinascita, che vedono presenti i bambini con le loro adorabili stranezze; un libro per gli amanti del romanticismo e della passione. Un libro che consiglio a tutte coloro che vogliono un po’ di svago e una lettura piacevole per rilassarsi.

E voi avete già letto questo libro? Conoscete questa autrice?

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

26 thoughts on “[Recensione] «Domino Letterario» Tutta colpa del tè di Marta Savarino

    1. Scheggia Post author

      Purtroppo, il difetto della fretta per me ha tolto un po’ di atmosfera. Diciamo che se come me non ami la fretta, questo libro un po’ ti può far storcere la bocca. C’è però da dire che è scritto bene, quindi una possibilità dagliela 😀

      Reply

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.