[Recensione] Gemina di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Buongiorno Lettori!

È tornato il caldo e io non ce la faccio più. Zanzare. Ci sono zanzare ovunque e hanno deciso di attaccarmi neanche fossero a un buffet di matrimonio! In questi giorni sto leggendo un libro che mi sta davvero deludendo, per fortuna però ho finito di leggere Gemina, che mi ha lasciato con una sensazione bellissima, la consapevolezza di aver letto qualcosa di stupendo e originale. Oggi vi parlerò proprio di Gemina, secondo volume della saga Illuminae_Files (la recensione di Illuminae QUI), che ha come protagonisti Hanna e Nik.

Gemina
Amie Kaufman – Jay Kristoff
Mondadori
Prezzo: 22.00 €
eBook: non disponibile

Trama: Hanna sapeva che traslocare in una stazione spaziale ai confini della galassia sarebbe stato un brutto colpo per la sua vita mondana. Nessuno però le aveva detto che sarebbe potuto costarle la vita. La saga di «Illuminae File», cominciata con le peripezie di Kady ed Ezra, prosegue a bordo della stazione spaziale Heimdall, dove due nuovi protagonisti dovranno affrontare le conseguenze di una seconda offensiva BeiTech. Hanna è la viziatissima figlia del capitano della stazione, Nik il rampollo di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono certo immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell’invasione di Kerenza. Quando una squadra d’assalto della BeiTech invade la stazione, Hanna e Nik saranno costretti a collaborare per difendere quella che è ormai diventata la loro casa. A complicare tutto, la presenza di predatori alieni che fanno fuori l’equipaggio un uomo alla volta. Hanna e Nik capiranno presto che in gioco non c’è soltanto la propria sopravvivenza: nelle loro mani hanno il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell’universo intero. Tranquilli, però. Hanno tutto sotto controllo. Almeno sperano.

Hanna è la figlia del capitano della stazione di salto Heimdall mentre Nik si trova sulla stazione con suo zio e sua cugina, tutti appartenenti alla Casa dei Coltelli, una grande famiglia di criminali che spaccia droga. Il rapporto tra Nik e Hanna viene subito alla luce: lui è il suo spacciatore. In vista del Terra Day, Hanna cerca una dose per lei e le sue amiche e tramite il congegno WhisperNet, intrattiene spesso comunicazioni con Nik, infastidendo Jax, il suo fidanzato.

Nel momento in cui una squadra d’assalto della BeiTech, guidata da Cerbero, arriva sulla stazione, il destino di Nik e Hanna s’intreccia ulteriormente; aiutati da Ella, cercheranno di sopravvivere alla furia degli invasori, arrivati per cancellare tutto ciò che la Heimdall rappresenta.

Gemina è il secondo libro della serie Illuminae_files, e come il primo volume mantiene lo stile particolare e originale, sfuggendo ai canoni dei libri, regalandoci un’edizione che mostra chat, riassunti dei filmati di sorveglianza, immagini. In questo volume abbiamo spesso le pagine del diario di Hanna, pagine che mostrano i suoi disegni che riassumono la sua vita sulla stazione. Codici dei computer, vecchie conoscenze, email e verbali di corte, in Gemina troviamo un mix di documenti che ci aiutano a comprendere cosa sta realmente succedendo nello spazio. È un libro che si può solo adorare, speciale non tanto per la storia, bensì per il suo modo di raccontarla.
Hanna, nei classici libri, sarebbe la solita ragazzina piena di vizi, eppure in questa particolare storia si riesce ad apprezzare, si va oltre l’apparenza e ci si diverte nel vederla muoversi in una stazione piena di pericoli.
Divertente e piena di risorse è sicuramente Ella, personaggio che potrebbe sembrare marginale e che tuttavia non resta in ombra rispetto a Nik e Hanna, anzi si rende protagonista e indispensabile.

In 659 pagine, Amie Kaufman e Jay Kristoff riescono a regalarci una storia piena di colpi di scena, con count down che mantengono alti il livello di tensione, un cronometro che ricorda quanto poco possa mancare alla fine.
Gemina è il degno erede di Illuminae, riuscendo a proporre qualcosa di ancora più bello e forte, terminando con poche righe che ti portano ad una sola domanda: il seguito quando esce?
Questo è un libro che bisogna avere nella propria libreria, che con un’edizione massiccia e importante, ha sicuramente il suo spazio d’onore sui miei scaffali.

Come avrete capito, sono follemente innamorata di questa serie e aspetto con ansia il terzo volume, Obsidio. E voi avete letto Gemina? Lo adorate quanto me?

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

2 Replies to “[Recensione] Gemina di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.