[Recensione] La Chimera di Praga di Laini Taylor

Miei cari Lettori, eccoci con una nuova recensione!
Come vi avevo detto, la Fazi Editore mi ha inviato gratuitamente La Chimera di Praga e La Città di Sabbia per farne una recensione e oggi vi parlerò del primo volume di questa saga, composta da 3 volumi.
Al momento non usciti in libreria solo La Chimera di Praga e La Città di Sabbia mentre per il terzo volume ancora non si sa una vera data.
Come sempre vediamo la scheda del libro, poi ne parleremo.
Titolo: La Chimera di Praga
Autore: Laini Taylor
Casa Editrice: Lainya
Prezzo: 14.50 €
Ebook: 5.99 €
Trama:
Karou ha diciassette anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intrigante filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l’esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetto ma senz’anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell’aspetto esteriore; è il conflitto tra le figuri principi del mito cristiano e quelle dell’immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua “famiglia”, Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.
La prima cosa che voglio dire di questo libro è che semplicemente è bello.
Io mi sono meravigliata pagina dopo pagina, perché l’autrice è in grado di parlare di Praga in un modo così suggestivo, che si riesce a visitarla attraverso le descrizioni che ne vengono date.
Non è una scrittura infantile, richiede attenzione particolare soprattutto nei momenti in cui mischia presente e passato, per non lasciare niente scoperto, per cercare di colmare tutti i dubbi che s’intrufolano nella mente del lettore.
Ed è un altro punto a favore di questa storia.
Il modo in cui si alternano passato e presente, il modo in cui i sentimenti sembrano così veloci e allo stesso tempo lenti tanto da poter squarciare il petto di chi legge. Non è l’amore il protagonista di questo primo volume, ma la ricerca di una propria identità.
Non si può giurare amore eterno se prima non si sa chi è la persona che ci fissa davanti ad uno specchio.
I personaggi li ho adorati.
Chi è forte non è il solito maschio, ma la protagonista è forte e anche originale.
Non è la solita acqua e sapone senza esperienza con il mondo: lei viaggia, ha i capelli blu, i tatuaggi e  svolge commissioni per una chimera che le ha fatto da padre.
E la storia è solo all’inizio.
Questo primo volume è un piccolo assaggio di quello che potrebbe essere il seguito e spero che nei volumi successivi sia una crescendo di emozioni.
Un’altra cosa che voglio lodare è la copertina. Come avrete letto nel post dedicato all’importanza della copertina questa è una di quelle che adoro, con i colori che riprendono una caratteristica della protagonista, ovvero i capelli blu.
A breve vi farò avere la recensione del secondo volume: La città di sabbia.
E voi avete già letto questo libro?
Cosa ne pensate?
E me è piaciuto davvero tanto. Ti lascia con una bella sensazione addosso di avventura e magia. E speranza.
Fatemi sapere le vostre opinioni.
Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.