[Recensione] Lo sbaglio di Elle Kennedy

Buongiorno Lettori!

Inizia la settimana e soprattutto è l’ultimo lunedì di agosto che spero si porti via con sé anche un po’ di caldo, perché credo di aver oltrepassato il limite: voglio un po’ di fresco. Quelle temperature che ti permettono di stare con i pantaloncini senza sudare, insomma utopia!

Oggi voglio parlarvi di un libro che sostava da tempo nella mia libreria e che finalmente ho letto in questo mese, anche perché cercavo davvero qualcosa di leggero da leggere. Il libro è Lo sbaglio di Elle Kennedy, secondo della serie Off campus, dedicato a Logan e Grace.

Lo sbaglio
Elle Kennedy
Newton Compton
Prezzo: 10.00 €
eBook: 2.99 €

Trama: John Logan, tra i ragazzi più popolari dell’università, può avere qualsiasi ragazza. È una stella dell’hockey, ha fascino da vendere e nessuno ha il coraggio di negargli nulla. Ma dietro il suo sorriso assassino e quei modi da ragazzo sicuro di sé, si nasconde una crescente disperazione per ciò che lo aspetta dopo la laurea. Una strada senza uscita e il progetto di una vita in cui non si riconosce. Un incontro sexy con la matricola Grace Ivers è la distrazione perfetta per non pensare al futuro, ma quando un banale errore manda a monte la loro avventura, Logan decide che trascorrerà l’ultimo anno cercando di ottenere una seconda possibilità. Questa volta però le regole del gioco le detta lei, e non ci saranno concessioni né scorciatoie…

Lo sbaglio è il secondo volume della serie Off campus scritta da Elle Kennedy. I protagonisti di questa storia sono Logan, che abbiamo conosciuto tramite Il contratto come amico di Garrett con una cotta per Hannah, e Grace, una matricola della Briar con una lieve infatuazione per il giocatore di Hockey.
Complice il destino e la voglia di Logan di evadere dalla casa dove abita, per evitare di guardare Hannah che è felice con Garrett, Grace e Logan si incontrano nel modo più strano: lui bussa alla sua porta, cercando qualcun altro.
La storia tra Logan e Grace inizia e subito ha una battuta d’arresto, infatti dopo un rifiuto da parte del ragazzo, la storia tra di loro riprende dopo l’estate, con l’inizio del nuovo anno al college.

Il libro per me si divide in un prima e un dopo. 
Non è facile scrivere questa recensione, questo perché ho decisamente amato Il contratto e adoravo il personaggio di Logan, il problema è che non ho avvertito il coinvolgimento emotivo che ho provato con il primo volume.
Grace è una ragazza schietta, una ragazza che non vuole negarsi niente e non cerca il vero amore per la sua prima esperienza, tuttavia non mi è piaciuto com’è iniziata la loro storia, il loro conoscersi. Ho avvertito come una forzatura.
Logan all’inizio è ancor più deludente. Il suo evitare Hannah è bello, mi piaceva questo suo non voler intromettersi, così preso da quella ragazza che non può essere sua. Il problema è che questa sua infatuazione per Hannah viene messa da parte appena conosce Grace, per poi rispolverarla quando si arriva al primo punto di rottura.

La seconda parte della loro storia è molto più interessante. Si vede un Logan che ci prova con tutto sé stesso e mostra la sua ignoranza in fatto di amore, non avendo mai avuto una vera e propria storia.

Come per il precedente libro, non mancano scene piccanti che tuttavia non sono presenti in modo esagerato, non si abusa di quei momenti come invece può capitare in libri di questo genere.

Il problema di questa storia è stato principalmente la mancanza di coinvolgimento. Non ho avvertito nella storia di Grace e Logan quella forza e quell’amore che c’era nella storia di Hannah e Garrett. Mi è piaciuto vedere che anche in questo volume non c’è il bad boy. Logan, che all’inizio sembra abbandonarsi alle donne e all’alcool, ha per poco tempo questa facciata e si mostra per quello che realmente è: un ragazzo pieno di problemi e insicurezze.

Un grande problema di questo libro? L’edizione.
Mi dispiace dirlo perche non è mai bello, ma ho trovato davvero tanti errori e refusi nella versione cartacea che hanno, in alcuni punti, appesantito la lettura.
Non posso giudicare la traduzione, non avendolo letto anche in lingua originale, ma per quanto riguarda gli errori li ho trovati davvero fastidiosi.

Voto finale? A malincuore solo…

E voi avete letto questo libro?
Io sono davvero curiosa di leggere il terzo libro che sarà dedicato a Dean. Uscirà in cartaceo nel mese di settembre ma ho scaricato l’estratto gratuito su Amazon e sono davvero curiosa!

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

2 Replies to “[Recensione] Lo sbaglio di Elle Kennedy

    1. Secondo me avrebbe meritato maggiore attenzione l’infatuazione che lui aveva per Hannah. La storia con Grace è troppo immediata nonostante i mesi che passano. Al momento Garrett vince! Aspetto Dean…

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.