[Recensione] L’universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven

Buongiorno Lettori!

La settimana è appena iniziata e io la inauguro con una recensione, fresca fresca di lettura! Questo fine settimana è stato un po’ caotico, come sempre, ma pisolino e corsa a parte, sono riuscita a finire, o meglio divorare, un libro che mi ha totalmente conquistata. Una storia delicata dai temi importanti, che spinge a riflettere su cosa accade nelle scuole superiori, in quegli anni tanto importanti per i ragazzi.
L’universo nei tuoi occhi è il primo libro che leggo di Jennifer Niven; uscirà domani 21 marzo in tutte le librerie e ringrazio DeAgostini per avermi fornito una copia digitale in anteprima.
Vi informo che in questo post metterò tante citazioni e se dovessi aggiungere qualche Spoiler tranquilli, saranno coperti.

L’universo nei tuoi occhi
Jennifer Niven
DeAgostini
Prezzo: 14.90 €
eBook: 6.99 €
Data di uscita: 21 marzo

Trama: Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Ecco come stanno le cose: ho perso mia madre, sono ingrassata fino a rischiare di restarci, sono dovuti venire i pompieri a tirarmi fuori di casa mentre l’intera nazione assisteva allo spettacolo, mi sono sottoposta a ginnastica e diete rigorose ed esposta alla pubblica disapprovazione, e ho ricevuto valanghe di messaggi di insulti da parte di perfetti sconosciuti.
Libby Strout

L’universo nei tuoi occhi è un romanzo young adult, adatto però a tutti, in cui si affrontano temi quali il bullismo, l’obesità/sovrappeso e le diversità nelle sue possibili sfaccettature. Senza rendere pesante la lettura, vista l’importanza dei temi, Jennifer Niven ci fa conoscere Jack e Libby, due ragazzi che hanno davvero dei grandi problemi: Libby che ha cercato nel cibo la strada per superare la morte della madre e Jack, un ragazzo con una chioma imponente, che per mascherare la sua prosopagnosia, si lascia trascinare dai suoi amici, arrivando a commettere anche un gesto orribile.

Jack e Libby si incontrano nel modo più assurdo e brutto che possa esserci: uno scherzo ai danni di una ragazza in sovrappeso, per far ridere i compagni e prendersi gioco di lei. Ma è davvero questo che Jack vuole?

Leggendo questo libro a due voci, si scava dentro la vita di Libby che con forza e coraggio affronta la scuola, quella giungla fatta di persone che fa paura a chiunque, anche se non hai il tuo peso da portare con te. E poi c’è Jack e la sua vita che in qualche modo va in pezzi.
Il ragazzo che sembra crudele, mostra lati di sé che nessuno conosce, un deficit che nasconde a tutti, che gli impedisce di riconoscere anche il volto di sua madre.

«Sentiamo, cos’è che ti fa arrabbiare?»
«La gente stupida. La gente falsa. La gente cattiva. Le mie cosce. Tu. La morte. L’ora di educazione fisica. Vivo con la paura di morire. Non penso ad altro, capisci?»
Libby Strout

Libby e Jack imparano a conoscersi grazie alla scuola, imparano a confidarsi grazie alle persone che hanno intorno, imparano a lottare contro le difficoltà di tutti i giorni.
D’altronde diciamocelo, chi non ha odiato il liceo almeno un giorno nella vita? Libby invita tutti a godersi la vita, a viverla senza avere paura, perché si rende conto che con la paura non ci si gode nulla!

Vi dirò che all’inizio ero davvero arrabbiata con Jack e non comprendevo i suoi comportamenti. Non li giustifico tutt’ora ma ho imparato ad apprezzare questo ragazzo e mi è piaciuto il cambiamento che è avvenuto in lui, così come ho adorato Libby e la sua voglia di danzare, la sua forza nell’affrontare anche quelle situazioni che normalmente ci butterebbero giù.

E poi...

E per concludere questa recensione, non posso non consigliarvi questo libro. Delicato, forte, pieno di temi attuali e confronti. Un libro da far leggere ai ragazzi e alle ragazze per non farli vergognare di come sono, per far capire che bisogna accettarsi che quello che si è, senza omologarsi ai modelli da riviste. Perché bisogna capire che è importante la salute, che troppo magro o troppo grasso non va bene per la salute e non perché i ragazzi poi non ci desiderano.

E io allora oggi vi lascio con un’altra citazione da questo libro, consapevole che entrerà nel cuore di molti, perché secondo me non potrebbe essere diversamente. Perché io ho odiato gran parte delle superiori perché non ero magra e avrei voluto un libro come questo tra le mani, a ricordarmi che non era il mio peso a dover interessare, doveva essere semplicemente la mia esistenza.

E a tutte le altre dico: siete desiderate e desiderabili. Grasse e magre, alte e basse, carine o bruttine, estroverse o timide. Non permettete a nessuno di voi di sostenere il contrario. Nemmeno a voi stesse. Soprattutto a voi stesse.

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

4 Replies to “[Recensione] L’universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven

  1. Ho finito da poco di leggere “Raccontami di un giorno perfetto” della stessa autrice, e su quel libro è stata capace di scrivere di tematiche attuali, forti e complesse in modo eccelso.
    Credo sia lo stesso anche per questo libro. L’ho ordinato e mi dovrebbe arrivare domani *-*
    xoxo Connor

    1. Io Raccontami di un giorno perfetto non l’ho letto ma ho visto molte recensioni positive. Poi quando avrai letto L’universo nei tuoi occhi fammi sapere cosa ne pensi 😃

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.