[Recensione] Sempre e solo lei di Claire Kingsley

Buongiorno Lettori!

Finalmente torno sul blog. In questi giorni so che anche voi soffrite il caldo, io neanche dormo e leggo anche poco! Insomma è una tragedia! Oggi però torno anche con una recensione. In questo periodo ho letto tanto, consapevole che a breve rallenterò di nuovo per preparare il mio ultimo esame universitario e devo anche continuare a lavorare alla tesi. Insomma, le vacanze stanno per finire, ma quest’anno non mi lamento per come stanno andando (caldo a parte. Quello potrebbe diminuire).

Il libro di cui vi parlerò oggi è Sempre e solo lei di Claire Kingsley, edito da Quixote edizioni e vinto ad un giveaway fatto sulla pagina Facebook di questa casa editrice. L’estate per me è il periodo dei romance, quindi perché non concedersi questa lettura proprio in questi mesi? 

Sempre e solo lei
Claire Kingsley
Quixote Edizioni
Prezzo: 10.99 €
eBook: 3.99 €

Trama: Il migliore amico di Kylie, Braxton, è l’uomo più bello che abbia mai conosciuto, con un corpo tonico e un sorriso che fa cadere le mutandine di ogni donna che incontra.
Tranne Kylie. Forse.
Kylie non vede l’ora di smettere di uscire con le persone sbagliate e di trovare quella giusta. Sebbene Braxton le tolga il respiro, sa che con lui sarebbero solo problemi. È solo un altro playboy, e lei è stanca di giocare.
Ma Braxton non è l’uomo che pensa che sia.
La ragione per cui si comporta così male con le donne è semplice: nessuna di quelle con cui sta è realmente quella che vuole. Nessuna di loro è Kylie.
Braxton vorrebbe amare Kylie in ogni modo possibile, ma c’è sempre un ostacolo. Quindi rimane suo amico, guardandola frequentare uomini troppo stupidi per apprezzare quanto lei sia speciale, sempre preoccupato che il prossimo non lo sarà. Il prossimo sarà l’uomo che gliela porterà via per sempre.
Amare Kylie vorrebbe dire rischiare di rovinare per sempre loro amicizia, ma perderla potrebbe essere più di quanto Braxton sia in grado di sopportare.

Sempre e solo lei, primo libro della serie Always, è la storia di tre amici che sono cresciuti insieme e che fanno tutto insieme. Il libro ci fa scoprire la loro vita attraverso i mesi e non solo pochi giorni, e si concentra in questo primo volume su Braxton e Kylie, che sono le voci narranti e si alternano nei capitoli.

Narrato in prima persona, siamo in grado di scoprire e indagare a fondo i pensieri e i sentimenti dei due protagonisti, soprattutto possiamo scoprire quello che prova Braxton che da una vita osserva Kylie crescere. 
Braxton è il classico ragazzo bello, che ha un bel lavoro che ama, che ha tutte le donne che vuole e che ne ama una che pensa di non poter avere.
Kylie è la classica ragazza che pensa di avere un po’ troppe curve e non si sente troppo bella.

La storia è carina, si legge facilmente (l’ho letto in un giorno) e le pagine scorrono veloci. Si ha la voglia di scoprire come finirà, anche se ci si aspetta da subito il gran finale, eppure non ho avvertito le farfalle nello stomaco durante questa lettura. I personaggi sono troppo stereotipati, non hanno originalità. Sono personaggi di cui si è già letto e che non spiccano. Si salva un po’ Braxton perché nonostante i tanti muscoli e le tante donne, ha una vera e propria dedizione per Kylie e per la sorella e ho apprezzato tantissimo il rapporto che c’è tra Braxton e il padre di Kylie.
Molti comportamenti li ho tollerati poco e non li ho capiti, così come ho trovato davvero fastidioso trovare la parola c***o ben 160 volte (si, l’ho cercata col kindle), più o meno in ogni capitolo (credo ne salti uno). Insomma, capisco che è nei pensieri e nelle parole dei protagonisti, ma leggerlo continuamente mi ha dato non poco fastidio. Probabilmente si potevano trovare espressioni alternative, si potevano fare altre scelte.

Complessivamente è un storia decisamente adatta alla stagione estiva, uno di quei libri da concedersi sotto l’ombrellone.
È il primo della serie Always e il secondo dovrebbe essere dedicato alla sorella di Braxton, Selene, anche se ammetto che l’ho sopportata davvero poco in questa storia; l’ho trovata un po’ viziata e anche un po’ egoista. Insomma, questa non è stata una recensione facile: il libro è carino, si legge veloce ed è piuttosto piacevole. Ho apprezzato la scelta di sviluppare la storia su più mesi e non far accadere tutto in pochissimo tempo, tuttavia ci sono stati diversi elementi che ho mal digerito, che mi hanno fatto storcere la bocca più volte e che non ho capito, così come non mi è piaciuto inserire il racconto della prima volta di Kylie; non farò spoiler, evito sempre di farli, ma non ho capito a cos’è servito quel racconto. Perché aggiungere una simile storia?

Insomma, alla luce di tutti questi elementi, questo libro per me è da…

Qualcuno di voi ha letto questo libro? Vi è piaciuto? Se vi piacciono le storie romance è sicuramente una lettura che vi piacerà affrontare.

Scheggia

 

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

2 Replies to “[Recensione] Sempre e solo lei di Claire Kingsley

    1. Ti dirò la verità, io non sono curiosa di conoscere il libro su Selene, questo perché l’ho trovata davvero odiosa ed egoista. Dubito che l’autrice riuscirebbe a farmela passare per simpatica…

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.