[Recensione] Shadowhunters – L’angelo di Cassandra Clare

Buongiorno Lettori!

Questo martedì è iniziato con il singhiozzo di Giulia e con Sherpa che la doppia, in stile Senti chi parla, ma con la voce di Stewie dei Griffin. Una mattinata decisamente divertente e mentre Giulia cerca di capire se sia o meno il momento di dormire, io vi parlo di Shadowhunters – L’angelo, il primo volume della trilogia The infernale Devices, ambientata molto prima della serie dedicata a Jace e Clary.

Shadowhunters – L’angelo
Cassandra Clare
Mondadori
Prezzo: 13.00 €
eBook: 7.99 €

Trama: Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all’improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l’aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l’equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani. Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l’amore può essere la magia più pericolosa di tutte.

Questa trilogia sosta nella mia libreria da davvero tanto tempo. Un po’ come per la Armentrout, i libri della Clare li compro tutti e poi li leggo un po’ alla volta, perché non sempre ho voglia di questo genere di letture, ma odio arrivare in libreria e trovare mille edizioni diverse, come spesso accade.
Questa trilogia inizialmente non volevo leggerla, questo perché ho davvero amato i sei libri dedicati a Jace e Clary e non volevo rischiare, poi però è uscito Signora della Mezzanotte e un’amica mi ha consigliato di recuperare la prima trilogia per leggerlo meglio.

L’angelo è il primo libro e a seguire abbiamo Il Principe e La Principessa. In questo primo volume facciamo la conoscenza di Tessa, una ragazza che scopre di avere una particolare capacità, ovvero è in grado di mutare forma; una rivelazione che la sconvolgerà, un po’ per i modi utilizzati per far emergere questo dono e un po’ per la scoperta di non essere una semplice umana bensì una Nascosta.
Ambientato a Londra, con un’atmosfera continuamente grigia, classica di questa città, Tessa inizia a conoscere i lati nascosti di un mondo che non è come sembra: incontra i Cacciatori, i vampiri, le streghe e soprattutto si rende conto che quello è un mondo che sfugge alle classiche regole del periodo, ponendo una donna – Charlotte – alla guida dell’Istituto dove vivono Jessamine, Will e Jem.

In molti mi hanno parlato benissimo di questa trilogia, ma ammetto che per me non è scattata la scintilla. Ho avuto costantemente in testa il paragone con Città di Ossa e, in questo primo volume, mi sono mancati brividi e adrenalina. Tessa è un personaggio che ho trovato un po’ piatto e anche un po’ troppo sciocco, mentre Will è un po’ troppo moderno con i suoi modi di fare, nonostante sia ambientato nell’Età Vittoriana.
Jem è colui che ho preferito, questo perché bilancia il suo essere Cacciatore con l’epoca in cui vive, mentre i personaggi in qualche modo secondari emergono in alcuni momenti, mettendone in ombra altri. Charlotte è sicuramente ben caratterizzata e mi aspetto qualcosa in più per lei nei prossimi libri, mentre devo ancora capire e giustificare la presenza di Jessamine, un personaggio che della Clare non mi sarei mai aspettata.

Un appunto anche sugli antagonisti di questo primo volume: ho trovato deboli molti potenziali cattivi, niente in confronto alla cattiveria di Valentine e Sebastian, inoltre ho trovato poco originale, poiché già visto proprio nei suoi libri, il colpo di scena finale.

Complessivamente questo è un libro che si legge velocemente e consiglio di leggerlo se amate l’universo di Shadowhunters, tuttavia spero di trovare più convincente il secondo volume, perché questo l’ho trovato un po’ debole, sia nella storia che nei personaggi.

Oggi faccio la voce fuori dal coro, questo perché so che in molti hanno amato questa trilogia.
Chi di voi l’ha già letto?

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

4 Replies to “[Recensione] Shadowhunters – L’angelo di Cassandra Clare

  1. Nonostante l’ambientazione non sia il mio ideale mi è piaciuta questa trilogia ma soprattutto per Will. E odio Tessa. Però completa il quadro, sono stata contenta di leggerla

Leave a Reply to Bacci Cancel reply