[Recensione] Una mamma per amica. Di nuovo insieme.

Buona domenica Lettori!

Dopo aver pranzato ed essermi sistemata comoda sul divano, davanti alla tv, voglio proporvi un altro tipo di recensione. Non sono un’esperta di cinema/tv/serie tv ma sapete che amo alla follia Gilmore Girls e che faccio parte di quel gruppo di persone che hanno atteso la nuova stagione con ansia e trepidazione. Da quando hanno dato l’annuncio del Revival mi sono detta che era il momento giusto, che avremmo avuto un finale, che forse noi fan in qualche modo saremo stati ripagati per quella settima stagione che ci aveva lasciati con l’amaro in bocca.

E così mi sono abbonata a Netflix e ho schiacciato il tasto Play.

1d39a494a3

Bentornati a Stars Hollow. Sono passati 9 anni dalla partenza di Rory e non tutto è perfetto come ci saremmo aspettati. Lorelai vive con Luke, Rory viaggia continuamente rincorrendo una carriera non troppo facile, Emily convive con la perdita del marito con il quale ha vissuto per più di 50 anni. Ritroviamo Kirk e le sue bizzarre idee (ma quella città non sarebbe la stessa senza di lui), Lane e Zack con la loro vita da genitori, Babette, Taylor, Michel, Miss Patty e soprattutto Paris.
Si viaggia con le ragazze Gilmore durante tutto l’anno; ogni episodio è ambientato in una stagione, si comincia dall’inverno, seguono primavera ed estate e si conclude con l’autunno.

Per tutte e quattro le puntate ho avuto gli occhi lucidi quando si parlava di nonno Gilmore. L’assenza, dovuta alla morte di Edward Herrmann, era palpabile e in alcuni momenti la lacrima rischiava di scendere, soprattutto nei momenti dedicati ad Emily. Abbiamo vissuto sette stagioni con le cene del venerdì e con Richard seduto a capo tavola, e in questa nuova serie mancava tanto da dare delle tinte veramente tristi ad una serie che viveva di euforia. L’episodio Winter termina con la scritta In memoria di Edward Herrmann.

I personaggi sono cresciuti, si vede nella loro fisionomia e nella loro vita: Rory viaggia e rende Lorelai e Luke orgogliosi. Si vede in questa serie quando Luke soprattutto si senta un padre per Rory, avendola vista crescere.

rs_1024x759-161114073816-1024-gilmore-girls-revival-3-ch-111416

Le quattro puntate scorrono benissimo, si vedono di nuovo Logan, Jess e Dean, ognuno con la propria vita, perché d’altronde non potevamo aspettarci che rimanessero fermi e poi tutti abbiamo affrontato questa serie dividendoci in team: chi tifava per Jess, chi per Logan e chi per Dean.

Io ovviamente del tutto Team Logan ma devo dirvi che ho vacillato in alcuni momenti.

Spoiler

Fondamentale la figura di Jess che come sempre usa le parole giuste; avrei preferito maggiore spazio per lui, perché alla fine era uno dei pochi a capire veramente Rory e i suoi desideri. Paris è Paris. Una donna in carriera e con le sue stranezze e ancora mille incertezze; il rapporto tra lei e Rory rimane quello di sempre, un’amicizia senza peli sulla lingua e dal forte impatto emotivo.

Voto più che negativo per Sookie.

E vogliamo parlare di Sookie?

Nel complesso ho vissuto quattro puntate bellissime, rovinate del tutto negli ultimi due minuti. Non so che problemi abbia Gilmore Girls con i finali ma non si fa così. Non si lasciano mille domande aperte in un revival che prometteva di dare una conclusione alla serie. Non meritavamo un finale così, con quelle quattro parole che ti lasciano a bocca aperta. Quello è stato un finale di stagione non un finale di una serie. È finito e la mia domanda è stata: e ora?

La domanda più presente era su Rory, non riesco a credere che sia stato lasciato questo personaggio allo sbando, proprio negli ultimi due minuti. Ho avuto paura nel vedere che mancavano due minuti alla fine e ogni secondo che passava continuavo a chiedermi “Perché?“.
Perché tutto è stato rovinato? 

Ho scritto questo articolo con una delle mie puntate preferite in sottofondo, La brigata della vita e della morte.
Abbiamo iniziato a vedere Gilmore Girls con Lorelai che a 32 anni aveva già una figlia di 16 e il cerchio doveva chiudersi con Rory che a 32 anni affrontava qualcosa, viveva qualcosa. Il cerchio non s’è chiuso (almeno non per me) e sono rimasta con l’amaro in bocca e la triste consapevolezza che non ci sarà una nona stagione a dissipare i miei dubbi e incertezze.

E voi avete già visto queste nuove puntate? Vi sono piaciute?

Scheggia

 

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura.
Entro in libreria ogni volta che ne ho l’occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza.
Amo il mondo dei libri e dell’editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci.
Io continuo a sperare!

2 Replies to “[Recensione] Una mamma per amica. Di nuovo insieme.

  1. Non so se può consolarti e non so quanto la notizia possa essere vera ma tempo fa avevo visto che dopo queste 4 puntate avrebbero fatto una nuova serie… Comunque non mi dispiacerebbe conoscere altri spoiler. Specialmente uno, l’interrogativo con cui ci hanno tormentato sin dall’inizio e continua a dividerci in Team, nonostante tutto.
    (comunque l’avevo immaginato dalla prima volta che ho trovato la tua pagina facebook perché avessi scelto il nome Scheggia… 😉 )

    1. Io spero ci sia una serie ma quanto potrebbe funzionare? Questa doveva essere la conclusione con loro adulti e invece delusione! Purtroppo ti posso dire che dal punto di vista amoroso di Rory, rimarrai delusa…

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.