[Segnalazione] Fragole a novembre di Prisca Turazzi per Misfatti Editore

Miei cari Lettori,

in questo martedì di fuoco (vabbè non proprio di fuoco ma io è da stamattina che giro per uffici comunali e banche) voglio segnalarvi un testo teatrale uscito ad agosto.
Vi dico la verità, avrei dovuto segnalarlo prima e mi scuso, ma con la chiusura per le vacanze e il rientro frenetico, alcune mail erano andate perse!

fragole-frontTitolo: Fragole a novembre
Autore: Prisca Turazzi
Editore: Misfatti, collana indipendente di Adiaphora Edizioni
Genere: Teatro
eBook: 0,00 €
Data di uscita: 1 Agosto 2016

Trama: Francesca ha visto la propria vita appassire, fallimento dopo fallimento. Non crede più in se stessa né nel proprio futuro. Sarà attraverso lo schermo che ritroverà una dimensione dove dar sfogo ai propri desideri e bisogni. Una nuova fantasia condivisa con Salvo, uno scultore misantropo e scorbutico, che la farà sentire per la prima volta… libera.
Ma riusciranno i loro sentimenti a sopravvivere alla realtà?

Ecco a voi un breve estratto dal testo:

“Mi aveva sfidato. E aveva vinto. Senza muovere un muscolo, solo lasciandomi crollare davanti ai suoi occhi e godendo della mia imperfezione.”

Voglio anche farvi leggere chi sono gli autori di Misfatti editore, perché credo si presentino proprio bene:

Siamo scrittori, il resto non conta. Siamo anche lettori e, per questo, ci rendiamo conto che spesso un autore è solo un nome sulla copertina, di cui a volte non notiamo nemmeno le brevi biografie pompose delle alette. Scrivere e leggere, per noi, deve tornare a essere un piacere, un dialogo il più possibile emozionante e diretto tra scrittore e lettore. O tra storia e lettore, per chi la vuole vedere così.

Lettori vi incuriosisce il testo teatrale? Io adoro letteralmente il titolo! Chi di voi si interessa di testi teatrali? Sicuramente se siete cultori del genere, non potete farvelo scappare!

Scheggia

About Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.