[Today Tag] I 25 fatti libreschi su di me!

Salve Lettori e buon Venerdì!
Questa settimana non finisce più! No. Davvero. Non ne posso più. Vorrei starmene sotto le coperte (quelle più leggere ma sempre presenti perché ancora non fa caldissimo!) e leggere. Solo leggere.

E a proposito di letture, oggi vi delizierò con i 25 fatti libreschi su di me, questo grazie a La spacciatrice di Libri che mi ha taggato e che a sua volta è stata nominata da La Balena Parlante ed Io.

Qualche tag in giro me lo perdo, questo però l’ho proprio segnato perché lo trovo davvero supercarinissimo ed è anche un piacevole e insolito modo per conoscerci, quindi direi… Let’s Tag!

 

I 25 fatti libreschi su di me…
  1. Se entro in libreria non riesco ad uscire senza aver comprato qualcosa e se non c’è un libro in particolare che m’ispira, vado alla sezione Classici perché lì sicuramente si trova sempre qualcosa.
  2. A casa credo inizino ad odiarmi perché compro continuamente libri e non si sa più dove metterli.
  3. Sono un’accumulatrice ossessiva di libri. Non riesco a dire «Questo lo compro la prossima volta o quando finisco quello che sto leggendo…» No. Io compro e alla fine molti libri restano indietro.
  4. Amo alla follia Harry Potter, tanto da avere i sette libri in italiano, due edizioni (la prima e la seconda) dei libri extra quali Le Fiabe di Beda il Bardo, Il Quidditch attraverso i secoli e Animali fantastici: dove trovarli; ho i sette libri anche in inglese e alcuni anche in francese.
  5. Per i libri in inglese di Harry Potter ho cercato i segnalibri in coordinato e sono esplosa di gioia quando, per il terzo volume, ho trovato il segnalibro con il nastro verde come la copertina e una bambolina in versione lupo. Era il destino.  img_4355
  6. Leggo i libri di Fabio Volo. Non c’è molto da dire. Non lo trovo così pessimo come molti dicono e li ho letti quasi tutti.
  7. Ho letto e odiato Madame Bovary alle scuole superiori e non credo io possa rileggere I Promessi Sposi in futuro. Credo di averne avuto a sufficienza.
  8. Ho 4 edizioni di Orgoglio e Pregiudizio, di cui una in inglese che mi sono ripromessa di leggere e ancora non l’ho fatto, perché amo avere più edizioni di quel libro che ho amato.
  9. Ho letto Twilight e l’ho trovato bello. Non m’interessano i pregiudizi a riguardo. Credo sia una bellissima storia d’amore e una pessima storia di vampiri.
  10. Quando ho letto New Moon l’ho divorato e soffrivo insieme a Bella.
  11. La prima volta che ho pianto leggendo un libro, è stato quando è morto Sirius in Harry Potter. Ho pensato che la Rowling fosse davvero perfida e ancora non sapevo cosa mi aspettasse in futuro.
  12. Non ho letto 50 sfumature di grigio e non lo farò in seguito, non perché ci sono le famose scene di sesso, bensì perché ormai so come finisce e non sono attratta dai personaggi. Li trovo semplicemente sciapi.
  13. Esco sempre con il Kindle o un libro in borsa, perché non si può mai sapere quando arriva il tempo giusto per leggere.
  14. Mi piacciono i libri rilegati bene, poi però compro il tascabile da battaglia per leggerlo, mentre quello con la copertina bella lo metto in libreria.
  15. A casa non ho librerie a sufficienza e mi lamento di continuo.
  16. Il mio principale pensiero, per quando lascerò la casa con mamma e papà, è come comprare la libreria e quanto farla grande.
  17. Anche se tanti amano Murakami, io dopo aver letto l’ultimo libro di 1Q84 non riesco a convincermi a dargli un’altra possibilità.
  18. Non mi azzardo a sottolineare i libri (non quelli che leggo per piacere personale) però per segnare le frasi che mi piacciono, uso i segnalibri adesivi e fosforescenti.
  19. I libri che invece devo leggere per studiarli, li leggo due o più volte e sottolineo prima con la matita e poi con un pastello Caran d’ache. Non uso ma gli evidenziatori.
  20. In libreria non prendo mai il primo libro della pila e se è disponibile una sola copia, lo controllo mille volte perché ho paura che sia rovinato.
  21. Se mentre leggo vengo disturbata, divento decisamente irritabile.
  22. Non riesco a trattenere le smorfie quando qualcuno dice che aspetta il film per conoscere una storia già scritta, perché tanto il film è meglio.
  23. Il paradiso per me sarebbe leggere libri e mangiare macarons senza ingrassare (meglio se i macarons sono quelli al caramello e burro salato o con il cioccolato. Potrei fare un post sui macarons che mangio!).
  24. Mi piace avere una certa empatia con le cover e se una la trovo molto brutta, ho sempre paura che in qualche modo rispecchi il contenuto. Più di una volta sono stata frenata da una cover brutta.
  25. Adoro i libri che riescono a suscitare delle emozioni in me. Va bene se per la durata della lettura mi innamoro di un personaggio o se ne odio uno in particolare. Ho amato Mr. Darcy e ho amato/odiato Heathcliff.

 

Ecco qui i miei deliri letterari. Che ne pensate?
Questo è un tag fatto per essere passato, quindi invito un po’ di persone ma soprattutto invito tutti i lettori a fare la loro lista dei 25 nei commenti. Sono sicura che saranno liste bellissime!
Vi ritrovate in qualche mio strano comportamento?
Intanto nomino:

Fatemi sapere…

 

Scheggia

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

7 Replies to “[Today Tag] I 25 fatti libreschi su di me!

  1. Uhm… 25 fatti libreschi? Vediamo un po’…

    1 Ogni volta che accompagno mia madre all’ipermercato mi fermo sempre nella sezione “Libi e Riviste”. La maggior parte delle volte non resisto alla tentazione e qualcosa compro sempre (facendo attenzione al prezzo dato che, ancora, non ho un mio stipendio e mia madre non è felice che butti i suoi soldi in libri)

    2 Se di un libro che mi interessa è rimasta una sola copia, è una buona ragione per comprarlo, perché “Magari la prossima volta non c’è più”…

    3 Gli ebook sono un buon compromesso tra le mie esigenze di lettrice e le rotture di scatole di mia madre, che così non si vede libri in giro per casa

    3 b I pdf sono ancora meglio, specie quelli che scaricai millenni fa e che non sono riuscita ancora a leggere per svariati motivi…

    4 Amo/odio la bibliotecaria del mio paese: la amo perché mi ha risparmiato di dover acquistare due o tre saghe che mi interessano, la odio perché sono più le volte che la biblioteca è chiusa che quelle che è aperta

    5 Per Natale e il mio compleanno chiedo sempre un libro, ma in questi ultimi anni ne ho ricevuti troppo pochi…

    6 Per quanto ami i libri, ce ne sono alcuni che non sono proprio riuscita a leggere, tipo “Cecità” di José Saramago

    7 Non mi fido mai dei pareri altrui riguardo un libro, voglio sempre farmi un’idea mia
    7b Fedele a quest’idea, ho scaricato 50 sfumature di Grigio, ne ho lette alcune pagine, poi l’ho cestinato… ma intanto ne ho una mia idea e senza spendere un centesimo

    8 Se un libro che ho trovato in biblioteca mi piace particolarmente, me lo compro

    9 Cerco sempre di spronare a leggere le persone intorno a me, a volte anche regalando qualche libro mio. A mia zia ho regalato il primo volume di Piccole donne (che avevo doppio) e due dei quattro Vangeli (tanto io ho sia il Nuovo Testamento, sia la Bibbia intera, che mi sono fatta regalare proprio da lei,a 17 anni…), ma credo li abbia lasciati lì

    10 Ho accettato da un’altra zia dei suoi vecchi libri in regalo, ma stanno lì da più di un anno e ancora non li ho letti, credo che glieli restituirò

    11 Sto ancora tentando (senza troppo successo) di far capire a mia madre che nella libreria vanno messi i libri, non soprammobili vari….

    12 Dopo l’esperienza deludente con “Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino” mi guardo bene dall’andare al cinema a vedere film di cui ho letto il libro, a meno che dal momento della lettura a quello dell’uscita del film non sia passato tempo sufficiente a farmi dimenticare alcuni passaggi

    13 Se un pezzo di un libro mi è piaciuto, posso arrivare ad impararlo a memoria

    14 La maggior parte dei classici di cui sono in possesso, nasce da promozioni varie sulle riviste che leggevo

    15 Secondo i poco informati, ho imparato a leggere a tre anni. La verità era che mia piaceva così tanto sentir leggere, che volevo lo si facesse epr me continuamente e, alla fine, imparavo i libri a memoria e li ripetevo, girando anche le pagine al momento giusto

    16 Non mi piace leggere libri imposti, un libro lo devo scegliere. Per questo non mi è piaciuto nessuno dei libri che la prof di lettere ci impose alle superiori e, alla prima occasione, li regalai alla pesca di beneficenza del mio paese.

    17 Nonostante non sia appassionata delle materie, ho amato, invece, i libri che la professoressa di filosofia e psicologia ci diede per le vacanze, tanto da conservarli ancora

    18 Ho letto “Il Signore degli Anelli” ed “Harry Potter” molti anni dopo l’uscita delle saghe, non leggo mai libri per “moda” ma solo perché mi va

    19 Una volta conclusi tutti i gradi di istruzione, ho cominciato a frequentare la biblioteca del mio paese, decisa a dedicarmi finalmente, a letture che mi interessavano
    19b Ora non ci vado più molto spesso, perché quelli interessanti li ho letti quasi tutti

    20 Se incontro una persona a cui piaciono i libri come me, posso passare anche ore intere a parlare solo di quell’argomento

    21 Ho fatto discussioni interminabili con mio padre perché criticava libri che mi piacevano senza neanche sapere di cosa parlassero, solo perché erano romanzi

    22 Da piccola non sopportavo i segnalibri, cercavo sempre metodi alternativi per segnare le pagine, ma, da quando ho finito l’università, ho cambiato decisamente registro

    23 Se un libro mi appassiona, sono capace di finirlo in una giornata

    24 Adoro alla follia i libri di ambientazione fantasy medievale e in particolare quelli del ciclo arturiano, di cui devo ancora leggerne una sfilza

    25 Ho troppe saghe incomplete nella mia libreria, ma prima o poi riuscirò a terminarle tutte… ho altri 50 anni, in fondo u.u

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.