[Recensione] Bolle di sapone quando piove di Laura Barile

Buon pomeriggio Lettori!

Oggi vi parlerò di un libro uscito ieri 3 giugno, seguito di Il forno è ancora tiepido. Bolle di sapone quando piove di Laura Barile, edito Edizioni Leimache ringrazio per la copia – è un romanzo con un formato diverso dal precedente, con le stesse protagoniste, ma senza ricette alla fine.

Bolle di sapone quando piove, Laura Barile, Edizioni Leima, Silenzio sto leggendo, romanzo, il forno è ancora tiepido, alchimia blog, dolci, ricette, amicizia, amore, recensioneBolle di sapone quando piove
Laura Barile
Edizioni Leima
Prezzo: 16.00 €

Trama: Sandra, Nina, Veronica, Celeste sono le protagoniste di “Bolle di sapone quando piove”: vicine di case, parenti, ma soprattutto amiche, affrontano la vita con le loro fragilità e i loro punti di forza, tra piccole conquiste e battute d’arresto, come succede a ognuno di noi. C’è Sandra che, dopo aver fatto esperienza come volontaria, ha deciso di diventare un genitore affidatario. Un percorso non facile che la farà scavare a fondo nei suoi sentimenti, specie quando qualcuno dovrà esprimere un giudizio su di lei. C’è Nina che crede di avere la felicità tra le mani, ma la sua vita viene sconvolta di nuovo: Giuliano ha deciso di inseguire i suoi sogni fino a Cambridge. Che ne sarà del loro amore? Dei loro progetti? Veronica, invece, ha iniziato a frequentare Ivan, un ragazzo molto più giovane di lei. Se da una parte la storia può essere lusinghiera, dall’altra i rischi potrebbero essere molti, specie quando è la libertà personale, conquistata a fatica, a essere minata. Infine Celeste, la quale continua a confrontarsi con le proprie paure, con la sua incapacità di riuscire a ritagliarsi un ruolo che non sia quello di figlia, di moglie o di madre, e di riuscire a capire cosa vuole dimostrare.

Divisore Scheggia

Cercherò di non fare spoiler, però per leggere questo libro è indicato leggere prima Il forno è ancora tiepido, perché permette di conoscere un po’ le protagoniste, il loro rapporto e il legame che c’è tra loro.

Questo libro è una piacevole coccola!
Laura Barile è tornata in libreria con questo romanzo, più strutturato rispetto al volume precedente, che metteva insieme lettura e ricette.

Le protagoniste sono le stesse di Il forno è ancora tiepido, ma stavolta c’è modo di approfondire maggiormente la loro vita con i rispettivi cambiamenti.

Da subito troviamo Celeste incinta e con la paura di non riuscire più a realizzare i propri sogni; poi c’è Nina che fatica ad accettare il cambiamento, al contrario di Sandra che invece proverà a cambiare radicalmente qualcosa nella sua vita, infine c’è Veronica, che ha un po’ paura di lasciarsi andare, vergognandosi di qualcosa di bello.

Ho letto questo libro in due giorni e continuo ad avere una piacevole sensazione sulla pelle. Mi sono presa del tempo per scrivere queste righe, perché avevo paura di lasciarmi trascinare troppo dalle prime sensazioni che si provano a fine lettura.

Dalle prime pagine sembra che il tutto possa ruotare solo intorno a Celeste, invece anche le altre, soprattutto Sandra, riescono a ritagliarsi uno spazio per la loro storia e i loro problemi.

Ho amato particolarmente Nina per il suo carattere e il suo orgoglio, forse perché un po’ l’ho sentita più vicina al mio carattere, ma ho anche adorato Veronica, con il suo finale e i suoi di fare.

È un romanzo avvolgente, che scorre e regala ore di relax, in compagnia di un gruppo di persone che potrebbero essere tanto irreali quanto vere. Per certi aspetti sembra di essere in una commedia americana, o in un film natalizio, dove amicizia, amore, supporto e solidarietà sono elementi fondamentali per la riuscita della pellicola.

In Bolle di sapone quando piove c’è tanto amore verso il prossimo, l’amicizia sempre più forte tra queste donne, che a volte sbagliano e che provano a chiedere scusa, che sanno reagire davanti alle difficoltà e che soprattutto coniugano l’amore per i libri con quello dei dolci, specialmente di Sandra.

Senza risultare pesante, la Barile decide di affrontare anche temi importanti, come la gravidanza quando si lavora, l’amore e la differenza d’età, il cambiamento all’interno di un rapporto di coppia e il delicato tema degli affidi a coloro che si rendono disponibili.

Forse alcuni aspetti sono trattati in modo troppo sbrigativo e in alcuni casi avrei preferito un maggiore approfondimento – quindi più pagine – ma anche così il libro è davvero godibile e permette di leggere una storia che avvolge come una coccola, come l’odore di un dolce appena sfornato.

Sono felice di aver letto questo libro e aver ritrovato queste donne, che avevano ancora qualcosa da dire e sogni da realizzare, nonostante la strada piena di ostacoli e a volte il mondo contro.
È sicuramente un inno all’amicizia e al lieto fine, in qualunque forma esso riesca a manifestarsi.

Vi ho un po’ incuriosito? Io vi consiglio di prendere il primo volume e godervi poi anche la lettura di questo romanzo.

Scheggia

 

Cartaceo Bolle di Sapone quando piove

Cartaceo Il forno è ancora tiepido

Scheggia

Sono Scheggia ma in realtà sono Deborah e ho una passione sfrenata per la lettura. Entro in libreria ogni volta che ne ho l'occasione, passo ore e ore a guardare i libri, cerco le novità ma anche quelle che non lo sono più. Sono una di quelle lettrici che invadono casa di libri, ne compro in continuazione anche se ho già altre letture prese in precedenza. Amo il mondo dei libri e dell'editoria ed è per questo che la mia più grande aspirazione è entrare in una casa editrice e lavorarci. Io continuo a sperare!

Commenta se ti va, io sarò ben lieta di rispondere.